I Siti UNESCO avranno un ruolo centrale per l’Italia all’EXPO Milano 2015

ASSISI – Il Sindaco Claudio Ricci (presidente dei Siti e Beni italiani Patrimonio Mondiale UNESCO) sottolinea – come da “anticipazioni” stampa (Foto, Corriere della Sera di Oggi) – che la Presidenza del Consiglio dei Ministri, e i dicasteri collegati, si appresterebbero (l’approvazione é prevista nei prossimi giorni) a definire il piano di valorizzazione, dell’Italia all’Expo Milano 2015, attraverso i 49 Siti UNESCO italiani come punte di eccellenza dell’intero patrimonio culturale a ambientale.

Si tratta, per i Siti UNESCO italiani, di una grande opportunità – cita il presidente dell’associazione Siti UNESCO Claudio Ricci – e anche un riconoscimento per l’ampio lavoro svolto, in questi anni, per la tutela (attraverso la legge 77/2006), le attività tecniche (con i piani di gestione) e la valorizzazione culturale, turistica ed educativa di questi luoghi (al mondo ci sono 981 Siti UNESCO, l’Italia é al primo posto, con 49 Siti, fra i 190 Stati membri).

Nel piano, molto articolato, si individuano 20 Siti UNESCO in particolare, fra cui Assisi, che svolgeranno un ruolo preminente nel quadro dei 25 percorsi legati a cultura, ambiente e prodotti tipici (ricordando che il tema prevalente é quello dell’alimentazione nelle sue diverse articolazioni). Una buona notizia che, se conferenza dal progetto definitivo, amplierà le opportunità di valorizzazione per i Siti UNESCO fra cui quello di Assisi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*