Il sindaco ricorda Paolo Sciamanna

Campagna Caterpillar "M'illumino di meno", Travicelli invita sindaco ad aderire

da Claudio Ricci
Ci sono giorni in cui il senso di tristezza ci avvolge, pervadendoci in profondità, quasi a volerci ricordare quanto siamo cosmicamente piccoli difronte alla perdita di un amico con il quale avevi condiviso molto, soprattutto i piccoli momenti quotidiani.

Paolo Sciamanna, per le sue attività di lavoro e per l’ampio servizio che ha dedicato alle associazioni e alle persone, era continuamente nel territorio insieme e per la gente, sempre con il suo modo di porsi con “mitezza e passione” valori antichi oggi sempre più preziosi e da rimettere in luce.

E così, quasi ogni giorno, magari alla fine della giornata in una piazza o in un luogo pubblico (anche io, come lui, mi trovo sempre in cammino), scambiavamo qualche parola sui fatti del territorio di Assisi: spesso mi parlava delle sue attività associative, del suo paese (Viole San Vitale), della sua famiglia e dei figli.

Ci mancherà molto e, anche se a sera anche non arriverà più in piazza del Comune, gli staremo sempre vicino con i nostri affettuosi ricordi, rivolgendo alla famiglia una particolare, e autentica, vicinanza.

Ciao Paolo.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*