Primi d'Italia

Incontro gemelli Umbria, Padre Arrigoni, dove Francesco accolse i suoi Frati

padre Gianmarco Arrigoni, è Guardiano e parroco di Rivotorto

Incontro gemelli Umbria, Padre Arrigoni, dove Francesco accolse i suoi Frati

Incontro gemelli Umbria, Padre Arrigoni, dove Francesco accolse i suoi Frati
RIVOTORTO DI ASSISI – «E’ un incontro di Fraternità proprio dove Francesco ha accolto i primi Frati, in questa casa della Fraternità e in questa domenica stupenda della divina misericordia». Lo ha detto padre Gianmarco Arrigoni, ofm conv Guardiano e parroco di Rivotorto in occasione dell’Incontro dei Gemelli dell’Umbria.

«Oggi – ha detto – i gemelli dell’Umbria si incontrano per conoscersi e per ricordare a tutti la bellezza di vivere un legame straordinario che li porta con sé fin dalla nascita e li accompagna durante tutto il percorso della vita. E’ la gioia di sentirsi così uniti – ha aggiunto – da un legame straordinario. Oggi ringraziamo tutti i gemelli per esserci e per essere venuti a questa che è la sesta edizione a Rivotorto di Assisi».  

«Oggi – ha detto Padre Gianmarco nella sua omelia – si ricorda la giornata della Divina Provvidenza, una festa voluta da Giovanni Paolo II, il Santo che ha voluto renderla ufficiale proprio la domenica dopo Pasqua. E’ una festa – ha detto il religioso – che ci ricorda due concetti, la fiducia e la misericordia».

La fiducia, secondo il Francescano, ci aiuta ad andare avanti ed è quindi importantissima, e il Signore chiede all’uomo di avere sempre uno sguardo ottimista.

«La seconda parola – ha spiegato Fra Arrigoni – è la misericordia. Si deve pensare a sé stessi, ma anche al nostro prossimo. La Misericordia è il cuore del Vangelo».

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*