Primi d'Italia

Junior Training family ad Assisi, settimana dedicata alla famiglia

Dal 30 giugno al 5 luglio 2014 torna ad Assisi, presso l’agriturismo Le Case, lo Junior Training Family, il primo campus italiano dedicato alle famiglie per migliorare la qualità della relazione e della comunicazione tra adulto e bambino. Buongiorno in musica, laboratori sensoriali con spezie, stoffe, spugne e altri oggetti di uso comune, sessioni di psicomotricità e “pillole teoriche” sono solo alcune delle attività che genitori e figli potranno sperimentare nel corso della settimana.

[tabs type=”horizontal”][tabs_head][tab_title]Di cosa si tratta[/tab_title][/tabs_head][tab]Giunto alla 14a edizione, lo Junior Training Family è un progetto formativo organizzato dalla Fondazione Patrizio Paoletti che si rivolge a famiglie con bambini da 0 a 10 anni, genitori in attesa e giovani coppie.[/tab][/tabs]

Grazie al supporto dei family trainer – pedagogisti, psicologi, musicoterapeuti e altri professionisti dell’educazione – i genitori avranno l’opportunità di potenziare e consolidare le proprie capacità educative e così favorire una crescita sana ed equilibrata dei figli.

Alla base della proposta formativa dello Junior Training c’è la relazione empatica tra genitore e figlio: l’adulto apprende a osservare in modo consapevole il bambino, considerandone non solo i bisogni ma anche i desideri, le emozioni e le risorse.

Il programma della settimana offre numerose attività didattiche, suddivise per fasce d’età, che hanno l’obiettivo di sviluppare in modo armonico le capacità cognitive, emotive e motorie dei bambini. Tra le proposte più innovative del training, quella dello “spazio vuoto”, un ambiente delimitato da cuscini dove adulti e bambini potranno esprimersi liberamente.

Da un lato i genitori potranno comprendere meglio il proprio ruolo di educatori osservando i figli senza intervenire, dall’altro i bambini avranno la possibilità di muoversi in autonomia e scoprire le regole dell’interazione senza l’intervento diretto dell’adulto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*