La diocesi di Assisi organizza un pellegrinaggio penitenziale

Il luogo del raduno generale è il Seminario regionale dove si parte alle ore 17,30

Porziuncola

La diocesi di Assisi organizza un pellegrinaggio penitenziale. La diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino organizza lunedì 1 agosto, in occasione della Festa del Perdono nella circostanza dell’VIII Centenario dell’Indulgenza della Porziuncola un pellegrinaggio penitenziale. Le comunità parrocchiali sono invitate a partecipare con una loro rappresentanza.

Il programma prevede il ritrovo con il vescovo diocesano monsignor Domenico Sorrentino e con quanti desiderano partecipare al pellegrinaggio alle ore 16,30 nella Basilica di San Francesco e la partenza alle ore 17.

Il luogo del raduno generale è il Seminario regionale dove si parte alle ore 17,30. L’arrivo a Santa Maria degli Angeli in piazza Garibaldi, luogo del raduno ufficiale, è alle ore 18,30. Seguirà l’avvio del Corteo civico e alle ore 19 la celebrazione dei vespri solenni nella Basilica di Santa Maria degli Angeli.

“Il pellegrinaggio diocesano del 1 agosto – afferma monsignor Sorrentino in una lettera ai sacerdoti – , come previsto nel programma generale dell’Anno giubilare, sarà un momento significativo della nostra partecipazione a questo evento di grazia”. Per l’occasione il presule ha scritto anche una la lettera pastorale ‘Perdono di Assisi, Cammino di Chiesa” che è già in distribuzione nelle parrocchie e nei santuari a disposizione dei pellegrini. “Ho fiducia che questa lettera possa fare del bene – scrive monsignor Sorrentino – stimolando il rinnovamento interiore e incoraggiando il nostro cammino pastorale.

La ricorrenza dell’VIII Centenario del Perdono di Assisi – sottolinea ancora il vescovo che ha invitato anche i sindaci dei Comuni della diocesi – sarà onorata il 4 di agosto anche da una visita ‘privata’ di papa Francesco, che vorrà essere tra noi in semplicità, pellegrino fra i pellegrini, esimendoci dunque da inviti e formalità ufficiali. Il fatto che lo stesso papa Francesco abbia voluto dare personale testimonianza venendo alla Porziuncola, in semplicità, come pellegrino tra i pellegrini, ci riempie di gioia e di responsabilità.

L’Anno della Misericordia – conclude – ha per noi un valore aggiunto nella ricorrenza dell’VIII centenario dell’Indulgenza della Porziuncola. Otto secoli fa Francesco la annunciava con la sua toccante semplicità: ‘Voglio mandarvi tutti in Paradiso!’. Il Perdono di Assisi è una grande opportunità spirituale e pastorale”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*