La StraSubasio: una bella giornata nelle terre di Assisi

2015 - Gf La StraSubasio

E’ andata in archivio la 4ª edizione de La StraSubasio – Assisi Gold Edition – Granfondo internazionale Terre di Assisi. Una grande festa delle due ruote ecologiche, che ha portato ciclisti e accompagnatori alla scoperta della città di San Francesco e del suo territorio, ma anche di altri stupendi luoghi dell’Umbria e di splendide località della Toscana. La grande maratona ciclistica assisana inizia il 30 e il 31 maggio con la StraSubasioRando – Ciclostorica Firenze-Assisi in notturna – Sulle Strade di Bartali, che parte dalla città di Dante e, attraversando strade e luoghi legati alla vita di Gino Bartali, si conclude nella patria di San Francesco.

Il 2 giugno, invece, lo stupendo sagrato della Basilica di Santa Maria degli Angeli si anima di buon mattino, quando oltre 500 ciclisti (600 gli iscritti) iniziano a schierarsi nelle griglie. Tra gli ospiti anche Gianluca Santilli, organizzatore della Granfondo Roma, e Alessandro Cipriani, organizzatore della Granfondo Firenze. Alle ore 8.30 il presidente nazionale della Federciclismo, Renato Di Rocco, e quello umbro della Federciclismo, Carlo Roscini, danno il via sia al percorso granfondo agonistico che a quello mediofondo cicloturistico cronometrato. Subito dietro prendono il via i partecipanti alla pedalata ecologica. Presente alla partenza anche Serena Morosi, assessore allo Sport e alla Cultura della Città di Assisi.

I ciclisti pedalano ad andatura controllata verso Assisi, passano davanti alla Basilica di San Francesco e poi salgono fino a piazza del Comune, dove viene dato il via ufficiale. Raggiunto il centro, i ciclostorici percorrono Borgo Aretino e poi si lanciano fuori da Assisi, per tornare in pianura e infine giungere di nuovo alla Città di San Francesco. I partecipanti al granfondo e al mediofondo, invece, salgono fino ai giardini del Pincio, per poi tuffarsi nella loro avventura. Venendo al lato agonistico, Antonio Borrelli del Team C.P.S. attacca a Valtopina e va via da solo.

Al suo inseguimento si portano Paolo Pesarini dell’Asd Ora et Labora e Omar Pierotti della Bicimania Terni, che non riescono però a rientrare. Sul traguardo di Borgo Aretino, dunque, transita per primo il salernitano Borrelli, che è di Cava de’ Tirreni e che dopo l’arrivo ringrazia il Team C.P.S. per il sostegno che gli sta dando in questa stagione. Sul secondo gradino del podio sale Pesarini e sul terzo Pierotti. In campo femminile, invece, vittoria per la romana Elena Cairo dell’As Roma Ciclismo, davanti a Debora Morri della Medinox e a Manuela Lezzerini dell’As Roma Ciclismo. Riguardo alla Cronoscalata del Monte Subasio e a quella Spello-Assisi, invece, a vincere la prima sono stati Antonio Borrelli del Team C.P.S. ed Elena Cairo dell’As Roma Ciclismo, mentre nella seconda successi per Paolo Pesarini dell’Asd Ora et Labora e per Elena Cairo dell’As Roma Ciclismo.

Tra le società vittoria per il Velo Club Racing Assisi Bastia, davanti al Gs Pedale Spellano e all’Uc Petrignano. Una volta terminata la fatica, tutti al pranzo finale, svoltosi nella suggestiva Sala delle Volte del Comune di Assisi, al cui interno è stato possibile ammirare anche la mostra di bici storiche e dei campionissimi, aperta sin dal 30 maggio. Attive anche visite guidate al suggestivo Bosco di San Francesco, bene del Fondo Ambiente italiano, e ad altre bellezze di Assisi, come il Foro romano. Non va infine dimenticata la Seraphica – Ciclostorica di Assisi per bici storiche, partita alle ore 8.00.

Poi tutti alle premiazioni in piazza Santa Chiara, davanti alla basilica, gran finale di questa manifestazione, valida sia come prova unica del Campionato italiano delle Arti e dei Mestieri che come prova jolly del Master Club Circuito Tricolore, il cui prossimo appuntamento è fissato per domenica 21 giugno, quando ad Amelia (Tr) si terrà la Gf dei Colli Amerini. Il servizio fotografico per i ciclisti è stato curato da Castagnoli (http://www.fotocastagnoli.net/), mentre le riprese televisive sono state effettuate da Amolabici.tv (http://www.amolabici.tv/).

Si ricordano sia il sito internet (www.strasubasio.it) che la pagina Facebook (https://www.facebook.com/pages/Granfondo-StraSubasio/300727336604535) della manifestazione. Classifiche complete sul sito di MySdam (http://www.mysdam.net/events/event/results-v5_29826.do). Ordine d’arrivo assoluto maschile: 1) Antonio Borrelli (Team C.P.S.), M3, 3:05:54, 2) Paolo Pesarini (Asd Ora et Labora), M2, 3:06:02, 3) Omar Pierotti (Asd Bicimania Terni), M3, 3:06:03, 4) Giovanni Nucera (Cavallino Asd Specialized), ELMT, 3:07:22, 5) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi), M2, 3:07:26, 6) Matteo Zannelli (Gruppo Sportivo Esercito) M1, 3:07:37, 7) Federico Scotti (U.P.S. Taranto), Elmt, 3:07:37, 8) Fabio Giusti (Effetto Ciclismo Fiano Romano), M4, 3:10:22, 9) Fabio Cini (Genetik Cycling Team), ELMT, 3:10:24, 10) Francesco Gustinicchi (Frecce Rosse Rimini), M1, 3:10:26. Ordine d’arrivo assoluto femminile: 1) Elena Cairo (As Roma Ciclismo), W1, 3:37:00, 2) Debora Morri (Asd Medinox), W2, 3:39:05, 3) Manuela Lezzerini (As Roma Ciclismo), W2, 3:40:52, 4) Maria Pia Savoca (Velo Club Racing Assisi Bastia), W2, 3:56:09, 5) Simona Mazzari (Gs Podenzano), W2, 04:01:31.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*