L’Associazione Culturale La Rondine e la Città di Assisi hanno presentato “Ateatroragazzi!”

da Alberta Gattucci
L’Associazione Culturale La Rondine e la Città di Assisi, con il patrocinio della Regione dell’Umbria, del Comune di Bastia Umbra e del Comune di Torgiano, presenta la IX edizione di ATEATRORAGAZZI!, iniziativa che vuole formare le nuove generazioni di spettatori. ATEATRORAGAZZI!, che opera in Umbria dal 2006 e che da allora ha coinvolto oltre 15.000 studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, quest’anno vanta ben due appuntamenti di grande rilievo teatrale.

Martedì 17 e mercoledì 18 marzo, alle ore 10.00 presso il Teatro Lyrick di Assisi, andrà in scena il famosissimo quartetto d’archi PaGAGnini, che da anni miete successi per il mondo esibendosi in uno strepitoso spettacolo che coniuga meravigliosamente il virtuosismo artistico allo humour più intelligente. I quattro eccezionali musicisti sono divinamente guidati dal maestro Ara Malikian, violinista di fama internazionale. Lo spettacolo è talmente amato dal pubblico che, in questa eccezionale occasione, verrà eseguito anche per il pubblico serale, martedì 17 alle ore 21.15 (info e prenotazioni: www.ateatroragazzi.it).

Martedì 31 marzo, alle ore 10.00 presso il Piccolo Teatro degli instabili di Assisi, andrà in scena “Le Nozze. Esplorazioni e immersioni nel mondo grottesco”, interpretato dagli allievi dei corsi di recitazione dell’attrice Corinna Lo Castro. Lo spettacolo corale restituisce la vivacità e l’estro della geniale produzione di Anton Cechov grazie a scanditi accenti di comicità.

“ATEATRORAGAZZI! è un progetto che vuole formare i nuovi spettatori” spiega Carla Brizi, Presidente dell’Associazione Culturale La Rondine “parliamo principalmente di studenti, dal momento che è con le scuole che concordiamo e diamo vita a veri e propri percorsi didattici, che prevedono attività laboratoriali e visite guidate nei luoghi fisici in cui si fa teatro. Visto il successo riscosso dall’iniziativa, non è detto che il progetto non possa estendersi agli studenti universitari, compresi quelli della terza età, visto che non esiste alcun limite per avvicinarsi con spirito critico a ciò che stimola la nostra fantasia”.

“ATEATRORAGAZZI! è speciale perché lavora con menti giovani e sguardi incondizionati” aggiunge Roberta Rosati, responsabile del progetto “che, assistendo allo spettacolo dal vivo, si emozionano e, allo stesso tempo, vivono un momento di riflessione”.

“Da quest’anno il sodalizio fra ATEATRORAGAZZI! e la Città di Assisi è suggellato da un convinto partenariato” sottolinea Serena Morosi, Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione della Città di Assisi “a dimostrazione di quanto la pubblica amministrazione creda nella validità di questo progetto culturale, che contribuisce alla crescita culturale e umana dei giovani cittadini, oltre a creare un legame profondo e di cura fra gli stessi e le strutture che ospitano le attività culturali. ATEATRORAGAZZI! mette in luce tutte le potenzialità del teatro quale prezioso strumento formativo, richiamando l’attenzione sulla necessità di progetti integrativi all’attività didattico-formativa curricolare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*