Lega Nord Assisi lancia progetto “Guadagnare dalla spazzatura si può”

Lega Nord Assisi lancia progetto “Guadagnare dalla spazzatura si può”

Lega Nord Assisi lancia  progetto “Guadagnare dalla spazzatura si può”
Pastorelli e Tardioli unitamente ai militanti e iscritti dichiarano “gli altri fanno i tattici noi programmiamo il futuro della Città”

da Lega Nord Assisi- La tematica dei rifiuti ha uno slogan, che è quello di Guadagnare dalla spazzatura si può! Anche Forza Italia ed alcune Liste civiche hanno condiviso e collaborato ad ampliare questo progetto segno che si discute sulle cose da fare e non sulla scelta di un Super Eroe per la guida della città; come dice il Nostro Segretario Nazionale serve GENTE NORMALE che stà tra i problemi della Gente. La volontà è quella di Trasformare i rifiuti in risorse partendo dalla vendita dei prodotti differenziati e dalla revoca della concessione ad Eco Cave della Ex Falegnameria, ricordiamo che il consigliere Tardioli Luigi si è espresso negativamente sulla concessione ed in consiglio comunale al momento della votazione è uscito. Sintetizziamo il progetto, ad Assisi dobbiamo diffondere in particolare nella grande distribuzione o nelle scuole postazioni di raccolta automatica a cui accedere liberamente e dalle quali il cittadino può ottenere degli sconti o dei buoni da utilizzare per la propria spesa. La raccolta deve diventare il punto nevralgico del progetto è da evitare la scorretta tendenza all’accumulo di rifiuti lungo le strade ed in luoghi non destinati ad essi.

In Norvegia e in generale nel Nord Europa i punti di raccolta automatici dei rifiuti rappresentano già da tempo una realtà concreta, volta a promuovere comportamenti corretti e civili da parte della comunità dei cittadini, questi rifiuti poi il Comune potrà venderli ed abbassare il costo del conferimento.

Facile sarebbe la raccolta differenziata di contenitori per le bevande, con particolare riferimento alle bottiglie di plastica ed ai contenitori di alluminio, tramite postazioni automatiche facilmente accessibili dai cittadini. In cambio si riceveranno dei buoni spesa da utilizzare nei supermercati convenzionati. I vuoti a perdere si trasformano così in vuoti a rendere, educando alla corretta differenziazione dei rifiuti.

Altra possibilità di guadagno per l’amministrazione è la raccolta differenziata della carta, si può utilizzare sempre il supermercato e la scuola, soluzione già attiva in altre regioni, il sistema è un compattatore di carta e cartone in grado di calcolare la quantità raccolta e, in proporzione, destinare punti premio utili per ottenere sconti sui prodotti in vendita, accumulati grazie ad una carta fedeltà. Al progetto hanno già dato la propria adesione catene della grande distribuzione come Despar, con alcuni punti vendita attualmente attivi in Lombardia.

Attualmente un progetto denominato EcoEtica è attivo in tre scuole superiori della provincia di Napoli, mentre si avvalgono delle macchine automatiche RD Italia anche le catene di supermercati Conad Adriatico e Sigma e, per la prima volta in Italia una stazione di servizio di Vicenza in cui la spazzatura si trasforma in sconti benzina (fonte Martà Albè).

Lega Nord

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*