Leonardo Paoletti: “Le forze del Centrodestra devono ritrovare il dialogo”

Centro storico, strade chiuse e traffico in tilt. Paoletti: ''Residenti isolati, è inaccettabile''
Centro storico, strade chiuse e traffico in tilt. Paoletti: ''Residenti isolati, è inaccettabile''

Le forze di centro destra del territorio Assisano debbono tornare a colloquiare, trovando un punto d’incontro e di unione su temi importanti per Assisi; le forze politiche del centro destra in questi ultimi anni, infatti non hanno saputo mantenere alto il livello degli obbiettivi, limitandosi solo ad una politica dell’apparenza. Chi veramente ha a cuore il futuro di questa città ha il dovere di rimboccarsi le maniche, abbandonando chi ha obbiettivi personali diversi da quello del bene pubblico. Continuare a seguire chi ha dimostrato con i fatti di avere i piedi su molte staffe, significa snaturare la propria identità, identità che da oltre venti anni ci ha consentito di amministrare Assisi. Il percorso tracciato dalla lista Popolari per l’Umbria, e soprattutto da Claudio Ricci sta portando grande scompiglio all’interno di quel gruppo, che si sente e vuole essere collocato nel centro destra, ma che per le mire Regionali del suo fondatore, si trova collocato a volte nel centro sinistra spesso con risultati catastrofici, ne è l’esempio più evidente l’esperienza Perugina. Ad aggravare la situazione attuale c’è l’abbandono più totale delle cose di pubblico interesse.

È di questi giorni la notizia che la piscina comunale non verrà riaperta viste le indecorose condizioni in cui versa, come è di questi giorni la constatazione da parte dei cittadini che le tasse sono aumentate contrariamente a quanto ostinatamente il Sindaco Ricci continua a sostenere, così anche sosterrebbe che i varchi elettronici che verranno istallati, non sono varchi, quando invece il bando che ha concesso parte dei finanziamenti per la realizzazione, titola proprio: “….Istallazione di varchi elettronici….”. Ho sostenuto in passato il Sindaco Ricci, ma oggi da cittadino prendo atto che la sua strada differisce dalla mia e soprattutto da quella che interessa la città e i cittadini di Assisi. Ancora di più nelle vesti di Consigliere Comunale sento il dovere di affermare la mia posizione in netto contrasto con le posizioni del Sindaco Ricci.

Spero, che anche altri Consiglieri Comunali prendano atto di questa deriva politica ed amministrativa, e con coraggio sappiano prendere posizioni autorevoli che il ruolo a loro assegnato dai cittadini impone. Il centro destra Assisano ha bisogno di ritrovare compattezza guardare al futuro con coraggio, fare programmi ambiziosi, degni del nome di Assisi, la sfida è quella di riavvicinare la gente e soprattutto i giovani alla politica,La sfida è quella di riavvicinare la gente e sopratutto i giovani, perché tornino a percepire la politica non come una entità impenetrabile che decide il destino dell’intera comunità anche contro la volontà popolare (vedi varchi elettronici), ma come strumento alla portata di tutti per attuate un vero e radicale cambiamento. Leonardo Paoletti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*