Manifestazione UNTO? Leonardo Paoletti: “Mai stato contrario”

Centro storico, Paoletti: "Soprintendenza nega l’installazione degli arredi urbani"
leonardo paoletti

Manifestazione UNTO? Leonardo Paoletti: “Mai stato contrario”

Risulta sorprendente il comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale in risposta al mio articolo relativo alle mancanza di attenzione da parte degli attuali Amministratori verso i cittadini. Infatti nel comunicato stampa si parla di una mia contrarietà verso la manifestazione UNTO, cosa che nell’articolo da me scritto non compare assolutamente. Mai avuto atteggiamenti di contrarietà verso manifestazioni di questa natura che reputo certamente valide per la città. Forse il mio articolo era poco chiaro, o chi ha risposto ha voluto mal interpretare quanto scritto.

La mia critica si riferisce, e lo ribadisco con chiarezza, si sa repetita iuvant, alla gestione del traffico in centro storico. Non si può spaccare in due una intera città, si potevano collocare i mercatini di UNTO in altra piazza lasciando libero il transito per la Piazza del Comune, vista la concomitante chiusura di Pazza S Francesco.

Spero con queste poche righe di essere stato chiaro. Vorrei, con l’occasione, sottolineare che le categorie di operatori economici, citate nella risposta al mio articolo, che si dichiara voler sostenere proprio con queste manifestazioni, avrebbero forse gradito di più il sostegno attraverso una politica fiscale che non avesse più che triplicato gli importi delle tasse comunali come ad esempio quella della nettezza urbana. Inoltre mi si accusa di sedere, facendo opposizione, tra i banchi della maggioranza, peccato assolutamente veniale. Lo sono certamente meno gli errori politici commessi da tutto un gruppo di maggioranza che ha voluto seguire, sbagliando, chi con grande arte ha lavorato solo per la propria poltrona, lasciando oggi la maggioranza a dover ricostruire un gruppo completamente lacerato dagli eventi amministrativi e politici.

Ma la cosa veramente “sconcertante” del comunicato di risposta, è rappresentata dalla firma. Non c’è dato sapere da chi sia stato scritto tale articolo. Chi è “l’Amministrazione Comunale” che ha firmato l’articolo? Un politico? Non credo, altrimenti si spera avrebbe messo la sua firma, anche se gli attributi non sono prerogativa di tutti, così se venisse dall’addetta/o stampa ci sarebbe stata la sua firma. Devo dedurre sia un dipendente Comunale? Se così fosse sarebbe gravissimo. Non voglio credere che alcuni dipendenti, magari legati a questa amministrazione, si dedichino a rispondere ad articoli politici anziché fare il proprio dovere d’impiegati. Questo è lo specchi di chi oggi ha le redini in mano della nostra città, anche se non avevamo certo bisogno di ulteriori dimostrazioni per avere consapevolezza che chi ci amministra non ha le capacità richieste.

Manifestazione UNTO

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*