Muoversi bene per muoversi a lungo, il tema di un incontro ad Assisi

Muoversi bene per muoversi a lungo, il tema di un incontro ad Assisi

Muoversi bene per muoversi a lungo, il tema di un incontro ad Assisi dedicato ad atleti e appassionati dello sport, con il contributo dell’Ateneo

Sabato 14 novembre, ad Assisi si è svolta la conferenza “Muoversi Bene per Muoversi a Lungo”.

L’incontro, rivolto ad atleti, appassionati ed operatori del mondo dello sport, dell’attività motoria e del fitness, ideato da Stefano Spaccapanico Proietti in collaborazione con il triatleta Francesco Profumi, ha visto la partecipazione attiva del Corso di laurea in Scienze motorie e sportive dell’Università degli Studi di Perugia.

Molti gli studenti universitari presenti all’incontro, che ha registrato oltre cento partecipanti, mentre le relazioni sono state tenute da esperti di diverse aree professionali: medicina, scienze biologiche, preparazione fisica e scienze motorie.

Gli interventi hanno messo a fuoco un approccio ‘Qualitativo’ nei confronti dell’esercizio fisico, che possa integrare la prospettiva ‘quantitativa’ tipica della preparazione fisica/atletica.

La conferenza è stata strutturata in due parti: la prima, incentrata sugli aspetti biologici e fisiologici legati alla pratica sportiva; la seconda volta ad illustrare alcuni elementi tecnico-metodologici dell’esercizio fisico con caratteristiche ‘qualitative’.

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il prof. Guglielmo Sorci, coordinatore del Corso di laurea in Scienze motorie e sportive dell’Ateneo – che il nostro corso di laurea abbia potuto fornire un apporto di qualità a questo evento di Assisi. Tutto ciò testimonia la sensibilità del Corso di laurea verso tutti gli aspetti legati all’esercizio fisico e allo sport, nonché l’attenzione verso la diffusione e la divulgazione di una cultura motoria seria, che veda nel laureato in scienze motorie il professionista del movimento umano, e il portatore di tale cultura”.

I lavori del convegno, introdotti dal dottor Giovanni Boni (presidente della federazione medico-sportiva italiana, comitato regionale Umbria), sono iniziati con l’intervento del dottor Marco Timi (specialista in cardiologia e medicina dello sport) sugli adattamenti cardio-circolatori indotti dall’esercizio fisico.

[otw_shortcode_info_box border_type=”bordered” border_color_class=”otw-greenish-border” border_style=”dashed” background_pattern=”otw-pattern-5″]Il muscolo come organo endocrino è stato il tema della relazione del prof. Guglielmo Sorci (che è anche membro del comitato scientifico dell’istituto interuniversitario di miologia, IIM), seguito dall’intervento del dottor Pierluigi Antinolfi (specialista in ortopedia e traumatologia) sul sovraccarico funzionale e le sue conseguenze. Dopo una serie di interessanti interventi ha concluso i lavori Lorenzo Giansanti (istruttore di parkour) con una relazione sul parkour o arte dello spostamento.[/otw_shortcode_info_box]

Muoversi bene

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*