Non presentava dichiarazione redditi, Finanza Assisi scopre artigiano

Da ben 6 anni l’artigiano aveva “trascurato” di presentare la dichiarazione

Non presentava dichiarazione redditi, Finanza Assisi scopre artigiano

Realizzava cancelli, infissi ed armature in ferro, per un’ampia ed affezionata clientela. Per la sua produzione utilizzava 5 dipendenti, tutti regolarmente assunti. Una piccola azienda, con tanti macchinari, collocati in un grosso capannone situato nella zona industriale di Santa Maria degli Angeli.

Da ben 6 anni, però – come accertato dalle Fiamme Gialle di Assisi – l’artigiano aveva “trascurato” – tra virgolette – di presentare le prescritte dichiarazioni dei redditi e di versare quanto dovuto, nascondendosi abilmente all’Erario. Soltanto a seguito di un’intensa attività di controllo sul territorio, combinata con l’incrocio delle risultanze delle banche dati in uso al Corpo, è stato possibile per i militari della Tenenza accertare che, a nascondersi dietro ad una partita iva, attivata a nome di un’insospettabile anziana, vi fosse proprio l’attività svolta dall’imprenditore.

La ricostruzione del reale giro d’affari conseguito dalla ditta artigiana, resa comunque difficoltosa dalla totale assenza di documentazione contabile, ha consentito agli uomini della Guardia di Finanza di Assisi di quantificare in circa un milione di euro l’entità dei ricavi che dovevano essere contabilizzati e sottoposti a tassazione. Per la gravità delle violazioni constatate, i Finanzieri hanno denunciato l’imprenditore alla Procura della Repubblica di Perugia, in quanto l’entità dell’imposta evasa ha superato la soglia di punibilità richiesta dalla normativa penale tributaria.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*