Passione Bicicletta, il 18 una targa per centenario nascita Bartali

Passione Bicicletta è un contenitore che racchiude idee, eventi, attività editoriali e di impegno sociale, attraverso cui proporre un modo nuovo di fare turismo promuovendo il territorio e la cultura, di intendere la mobilità, il tempo libero, il modo di vivere in salute e la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo. In questo progetto è prevista, quest’anno, la collaborazione tecnica e logistica con il Centro SportivoItaliano (CSI), con la Fondazione Sorella Natura e con il GS Tevere per la disputa dei campionati nazionali di ciclismo di tutte le categorie nel territorio di Assisi: 19 e 20 luglio.

L’evento, che porterà ad Assisi centinaia di ciclisti, avrà un prologo il giorno 18 luglio, data in cui ricorre il centenario della nascita di Gino Bartali, legato alla città di Assisi per le note vicende relative agli anni di guerra 1943/44 che gli sono valsi riconoscimenti internazionali dallo stato di Israele.

L’idea di realizzare una scultura con l’effigie di Bartali corredata da un breve testo che ricordi i luoghi e i fatti del suo impegno umanitario per salvare oltre 800 ebrei con il trasferimento di falsi documenti da Assisi a Firenze e viceversa è nata una ventina di giorni fa. Ma grazie alla creatività di Ulderico Pettorossi, alla disponibilità di Passione Bicicletta e alla collaborazione del comune di Assisi è subito diventata una realtà. Andrea Bartali, informato telefonicamente, si è detto entusiasta in attesa che il comune di Assisi dedichi una strada al suo grande papà.

Il progetto è di apporre la scultura in un luogo significativo della città francescana e di ricordo dei fatti che legano Bartali ad Assisi: nel frattempo l’assessore allo sport Francesco Mignani ha suggerito di presentare l’opera proprio venerdì 18 luglio, alle 17.30. con una significativa cerimonia, nel Museo della Memoria dove già sono conservati documenti della presenza del campione fiorentino in Assisi nel suo impegno umanitario che gli è valso il riconoscimento, giunto lo scorso anno, dell’iscrizione tra i “giusti” dello stato di Israele.

La presentazione della scultura sarà preceduta da una simbolica passeggiata ciclistica dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli fino al Museo della Memoria, nei pressi del Sacro Convento in Assisi. Per i partecipanti sarebbe gradito l’utilizzo di una bici e di un divisa d’epoca (possibilmente con scritta Legnano o Bartali). Ritrovo a Santa Maria degli Angeli, di fianco alla Basilica, ore 17.00, partenza 17.30. Informazioni e iscrizioni gratuite:info@passionebicicletta.it.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*