Patologie del piede, a Santa Maria degli Angeli il focus nazionale sulle tecniche

SANTA MARIA DEGLI ANGELI – Alluce valgo, dita a martello, metatarsalgie e spine calcaneari sono solo alcune delle patologie a carico del piede che saranno al centro dell’attenzione scientifica nel Congresso nazionale che si terrà venerdì 10 ottobre a Santa Maria degli Angeli, presso l’Hotel Cenacolo. Un appuntamento organizzato dal Grismip, il Gruppo italiano di studio sulla chirurgia mininvasiva del piede, che vede la presenza di numerosi chirurghi stranieri. «Si parlerà di tecniche chirurgiche, mininvasive, percutanee, studiate per correggere molte delle patologie del piede – spiega il dottor Giuseppe Lucattelli, presidente nazionale del Grismip – tecniche che presentano molti vantaggi rispetto alla chirurgia tradizionale perché consentono un recupero più veloce e minori complicanze post – operatorie. Ma il punto di forza di tali operazioni, sta nel dolore post-operatorio che è pressoché assente rispetto agli interventi praticati con tecniche “aperte”. Dobbiamo naturalmente sottolineare che tali interventi devono essere praticati da chirurghi di comprovata esperienza essendo tecniche non facili e che richiedono una lunga curva di apprendimento». Durante il congresso saranno presentati i risultati di ampie casistiche, italiane ed europee. Tra questi, anche quelli facenti parte di un lavoro di revisione, che sarà presentato dal dottor Lucattelli negli Stati Uniti, a Las Vegas, nel marzo del prossimo anno, durante lo svolgimento dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons, il consesso che riunisce ortopedici provenienti da tutto il mondo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*