Pazienti maltrattati ad Assisi, Cgil e Spi organizzano presidio

Un presidio di solidarietà e protesta davanti alla sede de “L’Alveare” a Torchiagina di Assisi

Pazienti maltrattati ad Assisi, Cgil e Spi organizzano presidio

Domani, venerdì 17 giugno, dalle ore 10.00 alle 12.00, lo Spi Cgil e la Camera del Lavoro di Perugia organizzano un presidio di solidarietà e protesta davanti alla sede de “L’Alveare” a Torchiagina di Assisi (Via della Torre, 5), struttura finita al centro di un’inchiesta del Nas per presunti gravi maltrattamenti ai danni dei soggetti deboli ospitati.

“Come Cgil e Spi – spiegano i promotori dell’iniziativa – pensiamo che sia giusto dare un segnale forte in primo luogo di solidarietà con i pazienti e poi di denuncia rispetto ad un fenomeno purtroppo non nuovo e contro il quale come organizzazioni sindacali abbiamo chiesto da tempo una serie di interventi concreti.

Pensiamo, infatti, che queste strutture debbano essere aperte ai controlli 24 ore su 24 per consentire di verificare le condizioni in cui versano gli ospiti, controlli che non siano solo di carattere igienico-sanitario ma vadano oltre. Pensiamo inoltre che i contratti di lavoro dei dipendenti delle strutture debbano essere pienamente applicati, cancellando tutte quelle zone d’ombra oggi presenti nei rapporti di lavoro”.

Per questo, Cgil e Spi chiedono alla Regione, ai Comuni, alle Asl e ai Distretti di dotarsi di un piano straordinario di controlli nelle strutture di accoglienza e cura presenti sul proprio territorio, coinvolgendo anche attivamente le parti sociali, con la costituzione di veri propri comitati di controllo allargati alle organizzazioni rappresentative. “La nostra richiesta – concludono Cgil e Spi – è che ognuno si assuma la propria responsabilità per il ruolo rappresentato, al fine di evitare che i più deboli paghino il conto per tutti gli altri”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*