Pista ciclabile, Apostolico replica a Emidio Fioroni

Delle due l’una… Il consigliere di opposizione Emidio Fioroni, o è impegnato a far rivivere (anche e soprattutto attraverso Facebook) l’antica tradizione teatrale dei Pupi, con cui venivano rappresentati (grazie ai Pupari e ai loro diversi modi di muovere le marionette) scontri tra cavalieri per generare atmosfere, sensazioni e suggestioni spesso fantasiose; oppure, a volte, egli cade (visto che da tempo viaggia in Ferrari), magari inconsapevolmente, in “confusione spaziale”, che è quel fenomeno disorientante tanto temuto dai piloti di aerei in volo, procurata dalle accelerazioni che determinano effetti compressivi su varie parti del corpo, culminando nel sistema recettoriale.

Come si spiegano altrimenti le inesauste, quotidiane bordate all’indirizzo del sindaco Claudio Ricci, ripetendo fino alla noia, alla maniera dei merli indiani, non soltanto critiche quasi sempre inconsistenti, prive di costrutto e sempre fuori luogo, ma anche invettive ed offese personali che ora sono al vaglio per una eventuale azione legale?

È la volta, adesso, di farneticanti inviti al silenzio per il primo cittadino di Assisi, sulla questione della pista ciclabile di Rivotorto (già finanziata per 800.000 euro), reo, secondo Emidio Fioroni, di aver più volte auspicato e ritenuti prossimi lavori che competono alla Regione ed al Consorzio Bonifica, e che, più volte sollecitati da Claudio Ricci, sono sempre stati dati per imminenti. Solleciti reiterati anche di recente, tant’è che per il prossimo 7 luglio è prevista al riguardo una riunione conclusiva in Regione, con l’assessore Silvano Rometti.

Non è in discussione il diritto di critica da parte del consigliere Fioroni, né sulla questione della pista ciclabile, né su quella ancora più urgente e importante della salvaguardia del punto nascita dell’Ospedale di Assisi (per la quale il consigliere Fioroni però non si è mai speso), né su quant’altro egli strimpella da tempo a suo nome e, forse, più per conto di terzi.

Sono ritenuti sgradevoli, insignificanti e controproducenti il modo e le finalità con cui Emidio Fioroni esrcita questo diritto di critica, che, in ogni caso, non può scadere in diritto di offesa. Per nessuno!

Stefano Apostolico
Consigliere Movimento “Uniti per Assisi”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*