Punto nascita Assisi, ci riprenderemo un valore che non è del Presidente Catiuscia Marini

Il presidente della Regione Catiuscia Marini non avrà tregua – può esserne certa – cita Claudio Ricci (Sindaco di Assisi) e faremo di tutto per evitare la chiusura del punto nascita di Assisi che rappresenta una “assurdità”, anche etica, di cui ci stupisce il silenzio del Ministro della Sanità Betrice Lorenzin (in Umbria diversi punti nascita non superano la soglia di 500 parti all’anno e si chiude solo Assisi che, invece, prima dell’assurdo depotenziamento ne aveva oltre 700).

Il Sindaco Claudio Ricci nelle prossime ore si recherà in Regione per “riprendersi ciò che è della città e non del presidente Catiuscia Marini” (e della sua Giunta) che non avrà altra possibilità che recedere dalla decisione. Sappiano tutti che la “misura è colma”.

Ci auguriamo che gli organi istituzionali preposti al controllo (non si escludono oltre al ricorso al TAR anche altre azioni di tutela) svolgano le doverose verifiche su questa vicenda che presenta “aspetti tutti da chiarire”. Invitiamo i cittadini, di Assisi e dell’Umbria (molti umbri sono nati ad Assisi) a sostenere la nostra azione, anche attraverso i social network, e attivarsi verso la Regione Umbria a l’ASL 1.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*