Punto Nascita, Ricci, “Opposizione fa citazioni non rispondenti a fatti concreti”

Le affermazioni dell’opposizione (Forza Italia) sull’Ospedale “non rispondono ai fatti concreti”: il Sindaco Claudio Ricci e il Comune (come risulta agli atti) pubblicarono il “primo manifesto pubblico di protesta” contro il trasferimento del primario in ostetricia e ginecologia negli anni 2006/2007 proprio per difendere il punto nascita (visto che le partorienti si “fidelizzano” al primario).

In questi anni, e in particolare negli ultimi tre, come molti cittadini ricordano sono state attivare mozioni consiliari, raccolta di firme (2.500), occupazioni, manifestazioni di protesta e anche, in questi giorni, un ricorso al TAR Tribunale Amministrativo Regionale Umbria (contro la decisione, di chiudere il punto nascita, presa dalla Regione Umbria e dall’ASL 1).

Apprezziamo e ringraziamo coloro che hanno, e che continueranno, nel sostegno per la valorizzazione e tutela dell’ospedale (evitando le “strumentalizzazioni politiche”) e il Sindaco Claudio Ricci si impegnerà, qualora avrà un ruolo il prossimo anno in Regione, a riattivare il punto nascita di Assisi (dandogli un rilievo internazionale, considerando che molti vorrebbero nascere nei luoghi di Francesco e Chiara, e con servizi innovativi come il parto indolore).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*