Realtà Popolare: “Il Cst di Assisi è fallito”

Assisi, dimissioni Coordinatore Comunale, alcune note di Tamburi
Realtà Popolare

Realtà Popolare: “Il Cst di Assisi è fallito”
Il Comune di Assisi e la Regione hanno permesso che fallisse

da Giampiero Tamburi (Coordinatore Provinciale) – Il Centro Italiano di Studi Superiori sul Turismo e sulla Promozione Turistica di Assisi dopo anni di agonia è fallito, o meglio ancora: il Comune di Assisi e la Regione hanno permesso che fallisse non prendendo nessun provvedimento significativo per poterlo evitare.

È stupefacente come ciò sia potuto succedere e che nessuno, di chi avrebbe potuto evitarlo, sia intervenuto in maniera significativa per evitarlo.

Un punto di riferimento formativo così importante per la città serafica che dal 1982 svolgeva attività di ricerca, consulenza, assistenza tecnica e formazione nel settore del turismo cessa il proprio ruolo perché la politica non ha voluto evitarlo!

Si, proprio così! La politica in generale a prescindere dai vari gruppi che formano il Consiglio del Comune di Assisi!

È inutile ora, intervenire dicendo: “…noi l’avevamo detto…”. non ha senso speculare in questo modo per ragioni di opportunità politica!

Le carte, di tutte le componenti, dovevano essere giocate meglio al momento opportuno ma ciò non è stato fatto o voluto.

Ed ora si recrimina e si condanna ciò che gli altri non hanno fatto? Inutile e dannoso per tutti! Se dove al posto di un opera così significativa di alta ed esclusiva specializzazione resta un vuoto tutti, ma proprio tutti, dovrebbero chinare la testa ed ammettere ognuno il proprio sbaglio commesso il questa malaugurata faccenda.

Realtà Popolare

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*