Recital al Domus Pacis, debuttano i “Giovani che sognano”

Assisi, centri estivi organizzati dal comune, al via le iscrizioni

Debutto per “Giovani che sognano” con il recital “Un inganno per cortesia!” in collaborazione con i ragazzi della compagnia di Carlo Tedeschi (Chiara di Dio). L’appuntamento è per domani alle 21 presso il teatro della Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli.

Gli interpreti dello spettacolo sono i ragazzi delle Parrocchie di Costano, Tordandrea, Santa Maria degli Angeli, Bastia Umbra e Cannara, che a fronte di un cammino di catechesi e fraternità nato nell’Oratorio “Sacra Famiglia” di Costano nell’ambito di un progetto interparrocchiale, hanno scelto di sognare e di far sognare gli altri attraverso l’arte scenica.

Nonostante la loro giovanissima età, hanno voluto gettare l’ancora e prendere il largo, per gridare a tutti che sognare è possibile, ma soprattutto che sognare è un dovere.

Gli interpreti, ben 27, diretti da Chiara Febraro, Selene Degli Esposti e Rosa Maddaluno hanno affrontato una fatica che conta 8 mesi di lavoro, sperimentando che la bellezza è frutto di un impegno costante, paziente e appassionato.

“Un inganno per cortesia!” non vuole raccontare di imprese eroiche, piuttosto vuole oggettivizzare quello che ognuno di noi è, o meglio, quello che ognuno di noi vorrebbe far sembrare di essere ogni giorno.

Cinque sono i personaggi, ognuno con le proprie peculiarità e le proprie debolezze, ognuno con la propria storia, ma tutti legati da un’ unica figura. Quando si dice l’ apparenza inganna…

Con un ritmo incalzante, essi entrano ed escono di scena facendo da cerniera al personaggio successivo, perché nessun uomo è completo se non messo in relazione con l’ altro e, non importa quanto e con chi tu abbia sbagliato, l’ unica cosa che importa è avere il coraggio di fermarsi, prendere consapevolezza e stringere con fede la tua mano a Dio che è lì, pronto a donare la sua Parola e a trasformare in luce sepolcri dell’anima.

Il costo del biglietto è di 8 euro e il ricavato sarà utilizzato per le molteplici attività oratoriali che vengono realizzate per i giovani.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*