Regionali, Ricci candidato, taluni fanno i conti “senza l’oste”, il cambianento politico 2015 è molto probabile

da Claudio Ricci
Dedichiamo il primo giorno dell’anno a quelli che nell’ultimo (del 2014) hanno fatto (come si direbbe, visti gli articoli stampa) i “conti senza l’oste” ovvero calcolato i potenziali seggi, alle prossime elezioni regionali, immaginando di traslare i dati emersi durante le elezioni europee 2014.

Alle elezioni regionali 2015 le cose saranno molto diverse e gli elettori voteranno, per una parte rilevante, “direttamente i candidati presidenti” (insieme ai candidati consiglieri), ben oltre schieramenti, partiti e liste. Ovviamente quelli che stanno cercando di fare la legge elettorale (sarebbe ora che venisse approvata per dare a tutti le stesse possibilità) “su misura”, per tutelare loro stessi, avranno probabili sorprese in un quanto “tendenze e sensazioni” confermerebbero che, con Claudio Ricci, il cambiamento potrebbe avvenire.

Infine se si tentasse di evitare il ballottaggio, la possibilità di far votare direttamente il candidato presidente (cosa che sarebbe illegittima e che attiverebbe un immediato ricorso) nonché evitare il voto disgiunto (come per i Sindaci, sia al presidente che al consigliere) le liste che appoggiano Claudio Ricci avranno tutte, comunque, il nome Ricci sui marchi per “polarizzare il voto sul presidente” per cambiare in Umbria.

Buon 2015 a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*