Rino Freddii: “Opposizione in stato confusionale”

Assisi, Rino Freddii: "Il grande bluff"

da Rino Freddii (Capogruppo Per Assisi Popolare, Consiglio Comunale Assisi)
Seguendo una logica che ai più sfugge, certa opposizione, oramai chiaramente in stato confusionale, continua a “sparare” affermazioni ed accuse smentite categoricamente dai fatti e dagli atti.
I numeri (non le chiacchiere) delle recenti consultazioni regionali certificano l’ottimo risultato ottenuto da Ricci in tutta l’Umbria e ad Assisi in particolare, dove i cittadini conferendogli circa il 53% delle preferenze, hanno voluto esprimere, tra l’altro, il proprio apprezzamento per l’azione amministrativa portata avanti dal 2006 ad oggi.
A tal proposito sarebbe interessante sapere se alcuni consiglieri di minoranza, che si definiscono di centrodestra, lo hanno votato, ritrattando così quanto detto e scritto in questi anni, oppure, non votando il proprio partito perché schierato con Ricci, hanno favorito la sinistra.
Mah! Forse rimarrà per sempre un mistero.
Abbiamo letto inoltre che il Sindaco sarebbe il “Pifferaio Magico”, affermazione questa che contestiamo in quanto, senza nulla togliere al primo cittadino, il vero suonatore di piffero universalmente riconosciuto è un altro, come ben sa chi lo ha seguito pur non apprezzando la sua musica.
Tranquillizziamo infine gli avversari politici sul nostro stato di salute. Al di là di qualche raffreddore, dovuto forse all’abuso di aria condizionata, la maggioranza continua e continuerà fino alla fine del mandato a lavorare compatta e con la consueta e dovuta responsabilità che il ruolo e le tematiche da affrontare richiedono.
Molti candidati a sindaco?
Di per sé non è un fatto negativo. L’importante è lavorare per “unire”, come stiamo facendo noi, e non per dividere, come irresponsabilmente qualcuno tenta di fare, poiché per vincere al primo turno (i numeri ci sono) bisogna individuare e sostenere un unico candidato.
Un unico candidato espressione del centro-destra, che sia in grado di rappresentare le varie anime della coalizione e di attrarre i consensi necessari per battere la sinistra e quindi continuare a governare la nostra amata Assisi.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*