Rino Fredii, contenuto miei articoli innervosisce Maggioranza di Assisi

ATTEGGIAMENTO DA "maestrini" ma non sanno cosa serve a petrignano

Rino Fredii, contenuto miei articoli innervosisce Maggioranza di Assisi

Rino Fredii, contenuto miei articoli innervosisce Maggioranza di Assisi  PETRINGNANO – Dal comunicato stampa relativo all’incontro del sindaco con i cittadini di Petrignano emerge chiaramente che il contenuto dei miei articoli “innervosisce” l’attuale maggioranza e che coloro i quali solo ora si interessano della cosa pubblica, nonostante l’atteggiamento da “maestrini”, non hanno la più pallida idea, non solo di cosa necessita la seconda frazione di Assisi, ma nemmeno dell’operato di chi li ha preceduti.

Per quanto concerne il primo argomento mi rammarico del “fastidio”, ma, piaccia o non piaccia, non cesserò certo in futuro di dire la mia sulle scelte dei neoeletti, anzi continuerò con più incisività (a titolo personale e a nome di chi condivide le mie analisi) a stimolare i consiglieri comunali evidenziando ritardi, errori e contraddizioni che rilevo nel loro lavoro, e lo farò alla mia maniera, cioè senza ostentazione e soprattutto senza appropriarmi dei meriti altrui, come sembra andare di moda oggi.

Riguardo al secondo tema, con sincero spirito di collaborazione affinché possano svolgere al meglio la propria attività amministrativa, mi permetto di ricordare ai due assessori e ai due consiglieri residenti nella zona ovest del comune le opere realizzate a Petrignano, quelle da tempo pronte per essere appaltate e quelle previste nel piano degli investimenti 2016-2018, redatto dalla precedente Amministrazione (che ringrazio) ed individuate nei vari incontri con i petrignanesi, incontri ai quali nessuno di loro quattro ha mai partecipato.

Certamente si poteva fare di più e meglio nella mia frazione, ma se penso che sette degli ultimi dieci anni sono stati caratterizzati dalla più grave e lunga crisi che abbia mai interessato l’Europa in generale e l’Italia in particolare, se penso che nonostante il taglio di cinque milioni di euro dei trasferimenti statali e regionali non abbiamo introdotto né l’addizionale IRPEF né l’imposta di soggiorno, abbiamo ridotto del 50% le tariffe per mense e trasporti scolastici e non abbiamo acceso nuovi mutui per non inasprire la pressione fiscale e lasciare i conti in ordine, mi ritengo più che soddisfatto degli investimenti fatti.

Sto parlando di milioni di euro, altro che frazione “abbandonata a se stessa” e comportamento “distaccato”, come hanno cercato di far passare i poco informati e disorientati nuovi inquilini di Palazzo dei Priori con la complicità della propria claque.


OPERE REALIZZATE

Scuole: ampliamento della scuola L. Masi, della scuola V. Trancanelli e della scuola F. Pennacchi, oltre alla realizzazione della recinzione dell’intero plesso scolastico.

Edifici pubblici: rifacimento tetto e adeguamento a Caserma dei Carabinieri dei locali in Piazza S. Pietro (lavori in corso); nuova sede del Centro Servizi Sanitari; riqualificazione locali Delegazione Comunale; realizzazione Sala Polivalente.

Arredo urbano e Illuminazione: fontana su rotonda in Via Indipendenza; riqualificazione punti luce nel centro storico; nuovi punti luce in Via Madonna dei Cenciarelli, Via Molino della Comunità e Via Carissimi.

Parcheggi e Piazze: nuovo parcheggio a servizio del campo sportivo; riqualificazione e nuova pavimentazione Piazza L. Masi.

Strade e Marciapiedi: realizzazione nuova strada di accesso alla palestra (Via R. Setteposte); realizzazione percorso pedonale Via Carissimi; realizzazione primo stralcio della bretella (contributo comunale per la progettazione); bitumatura vie (Don Bosco, Don Milani, Don Capezzali, Don Sturzo, Croce, Fiorita, Decio Costanzi, Eolo Cicogna, Sassaiola, Baglioni, Stradetta, Traversa, Dei Pini); nuovi marciapiedi (Viale Matteotti, Via S. Egidio, Via Eugubina); riqualificazione e nuova pavimentazione marciapiedi Via Indipendenza.

Sport e Tempo libero: ampliamento, adeguamento e nuovo manto in erba sintetica del campo sportivo; realizzazione del parco “Il Samaritano” (con il contributo dei cittadini, che non finirò mai di ringraziare).

Cimitero: ampliamento e realizzazione tettoia sui nuovi loculi; installazione di ringhiere e corrimano; rifacimento copertura loculi vecchi; sistemazione parcheggio e segnaletica stradale zona antistante l’ingresso principale; tinteggio muro e cancello ingresso.

OPERE FINANZIATE DA APPALTARE

Ricordo inoltre ai neoeletti i progetti che hanno avuto in eredità dalla precedente Amministrazione e che spero vengano realizzati in tempi brevi: secondo stralcio lavori centro storico (riqualificazione ed ampliamento del parcheggio adiacente al fiume Chiascio e realizzazione marciapiede di collegamento con Piazza L. Masi, ultimo tratto marciapiede Viale Matteotti, riqualificazione e valorizzazione del monumento ai Caduti, sostituzione dei contenitori per la raccolta differenziata in Via del Castello, nuovi punti luce ed altro ancora); riqualificazione dei vialetti laterali di accesso alla Chiesa del cimitero; realizzazione rotonda tra Viale Matteotti e Via Lazzari.

OPERE PREVISTE NEL TRIENNALE 2016-2018

Nuovo parcheggio a servizio del Polo Scolastico e della palestra (su terreno di proprietà comunale); progetto e realizzazione Mini Isola Ecologica (su terreno di proprietà comunale); nuovi punti luce in Viale dei Pini.

LAVORI DA REALIZZARE NEI PROSSIMI ANNI

Progettazione e realizzazione marciapiedi in Viale dei Pini; raddoppio di tutti i marciapiedi nelle quattro direzioni (dove possibile); collaborazione con la Regione per il completamento della “bretella” e realizzazione rotonda in Via Eugubina (mie mozioni di sollecito approvate all’unanimità in Consiglio Comunale); completamento della pavimentazione e realizzazione parcheggio in Via Croce; riqualificazione parco Jarno Saarinen; bitumatura strade; piano del traffico; percorso verde lungo il fiume Chiascio.

Più altrettante (mi auguro) opere ideate, progettate e finanziate dall’attuale maggioranza.

Buon lavoro!

 

Rino Freddii

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*