Un nuovo sacerdote per la Diocesi, Carlo Cecconi

ASSISI – Verrà celebrata sabato 24 maggio alle ore 17 nella cattedrale di San Rufino l’ordinazione presbiterale del diacono Carlo Cecconi da parte del vescovo monsignor Domenico Sorrentino. Il giovane di 31 anni, originario di Gualdo Tadino, è ormai da diversi anni impegnato nella vita diocesana soprattutto nel settore caritativo-missionario. Ordinato diacono il 31 agosto del 2013 ha alle spalle un passato da missionario in Perù: giovane brillante ha conseguito il diploma al liceo Casimiri e si è poi laureato alla facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Perugia. Ha passato diversi anni in Perù per poi tornare in Italia e seguire il percorso seminariale e gli studi teologici. Da circa due anni presta servizio nella cattedrale di San Rufino a fianco del priore e parroco don Cesare Provenzi che ne sottolinea le doti umane e spirituali: “E’ un giovane molto disponibile, portato ad uscire, ad andare nelle periferie come dice Papa Francesco. Ha saputo creare un gruppo giovanile vicariale molto attivo – sottolinea don Cesare – che ha creato momenti di volontariato verso gli ultimi.

Ha poi seguito il cammino e la formazione dei catechisti della parrocchia con grande attenzione e scrupolo. Ha delle buone capacità di relazione, senza mai essere invadente. E poi – aggiunge il priore della Cattedrale – è un ragazzo di preghiera e sono convinto che la sua ricchezza stia proprio lì. Una ricchezza della quale ho potuto beneficiare anche io, potendomi confrontare con lui sulle questioni che riguardano la vita parrocchiale e vicariale”. Dopo la cerimonia di sabato lo stesso neo sacerdote celebrerà la prima messa domenica 25 maggio alle ore 11 nella sua chiesa parrocchiale, ovvero Santa Madre di Dio (San Rocco) a Gualdo Tadino. Con l’ordinazione di don Cecconi salgono a circa 50 i preti diocesani e a 120 totali con i religiosi che prestano servizio pastorale in Diocesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*