Santa Maria degli Angeli, Solennità dell’Annunciazione del Signore e affidamento dei bambini alla Madonna

Stop alla guerra ad Assisi ebrei, musulmani e cristiani per pregare e dialogare
Porziuncola

Ave Maria. È la prima preghiera che impariamo da bambini. È diventata un motto, ha assunto forme e colori ispirati a moltitudini di pittori, si è rivestito di musica nata dal genio di generazioni di compositori … È il saluto dell’Angelo a Colei la cui bellezza fa impallidire i cieli: Maria, la Madre di Dio. Il 25 marzo è uno dei giorni più belli per la Chiesa: nove mesi esatti prima del Natale, i cristiani ricordano l’evento che ha cambiato definitivamente il corso della storia umana. L’Annunciazione del Signore è Solennità destinata a riacquistare sempre più attenzione, in un tempo in cui si invoca il rispetto della vita fin dal concepimento: con l’Incarnazione nel grembo della Vergine, ha avuto inizio l’esistenza umana del Verbo di Dio. Ammirando, in Porziuncola, la splendida pala d’altare di Prete Ilario da Viterbo, se ne apprezza soprattutto la scena centrale, che rappresenta proprio l’Annunciazione. Come il Verbo si è fatto carne con l’eccomi di Maria, così il Vangelo si è concretizzato nella vita di Francesco d’Assisi, che proprio qui lo ha accolto come progetto di vita. Allo stesso modo, l’icona dell’Annunciazione diviene mandato missionario per ogni cristiano!

Ecco, allora, che la Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola, fedele alla propria vocazione di Santuario mariano, invita fedeli e pellegrini a partecipare alla Solennità dell’Annunciazione.

Martedì 25 marzo 2014, oltre al consueto orario della liturgia, alle ore 18:00, verrà celebrata l’Eucaristia, durante la quale pregheremo per tutti i bambini affidati alla Madonna in Porziuncola e per gli iscritti alla Pia Associazione delle Messe Perpetue. Inoltre, i frati di Santa Maria invitano le famiglie ad affidare i propri bambini alla Madonna degli Angeli: per questo si renderanno disponibili durante l’intera giornata.

Ai bambini affidati verrà rilasciato un attestato e il loro nome verrà registrato nel “libro della Vita” conservato in Sacrestia. La bellezza di questo gesto sta nell’abbandono fiducioso alla materna intercessione di Maria che, in Porziuncola, lo stesso san Francesco ha sperimentato e caldamente raccomandato ai propri frati.

Ricordiamo che l’affidamento è possibile tutti i giorni in Porziuncola, fuori dall’orario delle celebrazioni. È stata scelta, come giornata di preghiera per tutti i figli affidati a Maria, proprio la Solennità dell’Annunciazione.

Per informazioni e prenotazioni: Tel.: 075.8051430 – Fax: 075.8051418 – EMail:

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*