Il Sindaco Claudio Ricci al sostegno del Centro Studi sul Turismo

Il Sindaco Claudio Ricci sottolinea che il Centro Studi sul Turismo CST ha fatto molto, grazie al già presidente Luigi Tardioli (e ora al nuovo presidente Ferruccio Fiordispini), per ottimizzare i costi di gestione generali e del personale nonché mettere le basi per un nuovo piano industriale che, in due/tre anni, prevede utili necessari anche per “saldare” gli oneri del personale (ricordiamo che i problemi sono nati in quanto dal 2006/2007 al CST sono venuti a mancare i contribuiti, pari a 800.000 €  (su un totale di bilancio di 1.2 Milioni di Euro), provenienti da Università ed enti pubblici regionali.

La nuova gestione ha, quindi, dovuto recuperare molto e, in due/tre anni, completerà l’opera di risanamento del Centro Studi sul Turismo che è un valore per il Comune e per l’Umbria.

Nella odierna giornata, sul tema della valorizzazione culturale e della pace, il Sindaco Claudio Ricci ha partecipato in Perugia (con il Sindaco Andrea Romizi, l’Assessore Fabrizio Bracco, il presidente della fondazione Bruno Bracalente e il direttore artistico Arnaldo Colasanti) alla presentazione del progetto conclusivo di candidatura di Perugia 2019, con i luoghi di Francesco d’Assisi e dell’Umbria a capitale europea della cultura (entro ottobre si conoscerà quali delle 6 finaliste, sulle 21 candidate iniziali, raggiungerà il titolo); nel pomeriggio Claudio Ricci ha anche partecipato al convegno (presso Palazzo Monte Frumentario in Assisi), a 5000 giorni dall’inizio del 2000 (promosso da Gianfranco Costa del Centro Pace), sui temi della cultura della pace fondata sulla capacità di lavorare concretamente per la dignità di ogni persona.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*