Solidarietà, Premio “Rosa dell’Umbria” a Zeffirelli, Baudo, Arisa, Greco e Falini al Lyrick di Assisi

Saranno Franco Zeffirelli, Pippo Baudo, Arisa, Gerardo Greco e il Prof. Brunangelo Falini i premiati della decima edizione del “Premio Rosa dell’Umbria“, l’evento di solidarietà che ogni anno conferisce un premio speciale ad artisti e personaggi legati all’Umbria e che si sono distinti in diversi settori: cultura, arte, medicina, scienza, sport e giornalismo. La serata benefica si terrà sabato 6 dicembre alle 21.00 al teatro Lyrick di Santa Maria degli Angeli e il cui ricavato sarà devoluto per le attività solidali segnalate dai frati del Sacro Convento di Assisi.

Al termine della conferenza stampa è stata consegnata la targa speciale “Premio Rosa dell’Umbria al sociale 2014” ad Alessandro Rossi, presidente dell’Associazione “I Pagliacci” di Terni per l’impegno e il sostegno ai bambini malati e alle persone in difficoltà.

Il costo del biglietto d’ingresso è di 15,00 € e i proventi della manifestazione saranno destinati alla Casa di Riposo Andrea Rossi di Assisi e alla raccolta e spedizioni di medicinali per l’Hopital des Missions Catholiques Italiennes presso il Monastero delle Benedettine nella Repubblica Centrafricana.

La conduzione della manifestazione è affidata a Veronica Maya, conduttrice Rai, Orazio La Rocca, giornalista di Repubblica, Barbara Chiodini, protagonista del programma televisivo ‘Donnavventura’, e Giacomo Marinelli Andreoli, direttore TRG. Nel corso dell’evento verrà presentato l’ultimo libro del regista Franco Zeffirelli dal titolo: Francesco. Fratello Sole, Sorella Luna. L’edizione 2014 è organizzata dall’associazione culturale RHA’ EVENTI in collaborazione con il Sacro Convento di Assisi, e grazie al contributo di: Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Assisi  e Casse di Risparmio dell’Umbria.

Tutte le informazioni per partecipare all’evento sono sul sito www.sanfrancesco.org oppure è possibile chiamare al numero verde 800.333.733

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*