Unipegaso

Sport&solidarietà, Perugia-Assisi Half Marathon da Corso Vannucci a Santa Maria degli Angeli

Forte dello strepitoso successo dello scorso anno che nella prima edizione ha visto oltre mille atleti al via, si rinnova l’appuntamento con la Half Marathon Perugia-Assisi che si terrà domenica 11 gennaio. Tre le partenze, tutte programmate alle 9.30: da corso Vannucci a Perugia per il percorso di 21,097 chilometri; dagli impianti sportivi di Collestrada (10 Km) e da Madonna di Campagna (gara non competitiva, aperta a tutti di 5 Km).

L’arrivo sarà per tutti a Santa Maria degli Angeli intorno alle 11. Quest’anno l’evento sportivo si arricchisce del valore inestimabile della collaborazione con Telethon. La manifestazione è stata presentata nel palazzo della Provincia di Piazza Italia con il consigliere Riccardo Meloni a fare gli onori di casa. Il presidente Nando Mismetti, assente giustificato, ha voluto comunque inviare un messaggio di saluto e di sostegno della Provincia di Perugia “a una manifestazione – ha detto – che conferma come lo sport sia uno strumento di solidarietà e dialogo di grande valore”. L’evento è organizzato dall’Atlethic Team Perugia, in collaborazione con la Fondazione Perugiassisi 2019, Avis Perugia, Atletica Il Colle, Assisi Runners, Atletica Capanne, Associazione Amici del Chiascio.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, tra gli altri, Sauro Mencaroni dell’Atlethic Team Perugia, Giuseppe Ruberti, coordinatore Telethon Umbria, il sindaco di Assisi Claudio Ricci, gli assessori allo Sport del Comune di Perugia, Emanuele Prisco, di Bastia Filiberto Franchi e di Assisi, Domenico Ignozza, presidente del Coni regionale, Carlo Moscatelli della Federazione Italiana Atletica Leggera (Fidal), Paolo Gallina di Bnl, responsabile Telethon per Umbria e Toscana e la presidente dell’Associazione Amici del Chiascio, Maria Rita Ascani.

I relatori hanno tutti evidenziato come la mezza maratona Perugia-Assisi, nata a sostegno della candidatura a Capitale europea della Cultura, mantiene inalterato il valore simbolico del paesaggio culturale, storico e sociale diffuso, un modo per rafforzare gli ideali di pace, fratellanza che dalla storica “Marcia della Pace” possono riverberarsi in tante altre manifestazioni collettive. Anche quest’anno sono già oltre mille le persone che hanno aderito alla corsa, tra loro anche stelle dello sport come Andrea Lucchetti, Silvia Tamburi, Irene Enriques, Laura Giordano, Simona Santini.

La madrina della manifestazione sarà la campionessa olimpica Sara Simeoni. Valore sportivo, sociale, ma anche turistico ed economico, è stato detto, visto che da tali iniziative trae giovamento tutto il territorio umbro. Gli organizzatori hanno tenuto a ringraziare i molti volontari impegnati e le forze dell’ordine che l’anno scorso hanno permesso uno svolgimento in tutta tranquillità ai podisti che hanno potuto correre senza nemmeno una macchina lungo il tragitto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*