Stagione d’autore, presentato a Perugia un cartellone ricco di eventi

Stagione d'autore, presentato a Perugia un cartellone ricco di eventi
Stagione d'autore, presentato a Perugia un cartellone ricco di eventi

Stagione d’autore, presentato a Perugia un cartellone ricco di eventi
Ecco la Stagione dell’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore.

Annunciati gli ultimi due appuntamenti in cartellone per il 2015, entrambi al Teatro Lyrick di Assisi: il 19 novembre i Big One – la più importante tribute band europea dei Pink Floyd – celebrerà live i 40 anni “Wish you were here”, e il 19 dicembre Max Giusti presenterà il suo nuovo spettacolo “Work in progress”.

La prima parte della rassegna 2015/2016 prenderà il via ufficialmente l’11 ottobre al Mancinelli di Orvieto, con la tappa zero del nuovo tour di Nek “Prima di parlare Live 2015”, evento promosso in collaborazione con l’associazione Te.Ma. e già sold-out, per poi proseguire con Max Pezzali (“Astronave Max Tour 2015”, il 13 ottobre al Palaevangelisti di Perugia), Malika Ayane (“Naif Tour”, il 29 ottobre al Teatro Lyrick di Assisi) e Negramaro (“La rivoluzione sta arrivando Tour”, il 18 novembre al Palaevangelisti di Perugia)

Il live dei Big One – la più importante tribute band europea dei Pink Floyd – per celebrare i 40 anni dell’album “Wish you were here”, giovedì 19 novembre, e il nuovo spettacolo “Work in progress” del “comico d’autore” Max Giusti, sabato 19 dicembre. Sono questi i due appuntamenti – entrambi al Teatro Lyrick di Assisi – che andranno a completare il cartellone della prima parte della stagione 2015/2016 dell’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, presentato questa mattina in conferenza stampa a Perugia.

La rassegna prenderà il via ufficialmente l’11 ottobre al Mancinelli di Orvieto, con la tappa zero del nuovo tour di Nek “Prima di parlare Live 2015”, evento promosso in collaborazione con l’associazione Te.Ma. e già sold-out, per poi proseguire con Max Pezzali “Astronave Max Tour 2015”, il 13 ottobre al Palaevangelisti di Perugia), Malika Ayane (“Naif Tour”, il 29 ottobre al Teatro Lyrick di Assisi) e Negramaro (“La rivoluzione sta arrivando Tour”, il 18 novembre al Palaevangelisti di Perugia).
“Sono 6 appuntamenti a cui teniamo molto – spiega Lucia Fiumi, presidente Associazione Umbra Canzone e Musica d’Autore – e che danno il senso di una Rassegna che vuole avere sempre più un respiro regionale.

Per questo, nella seconda parte della Stagione, che andremo a presentare all’inizio del 2016, inseriremo sicuramente un evento a Foligno e stiamo lavorando per poter proporre un appuntamento anche a Terni”. Comuni che sono partner fondamentali del progetto e che – come hanno sottolineato nel loro intervento Serena Morosi, Assessore alla Cultura Città di Assisi, e Cristiana Casaioli, Assessore al Commercio di Perugia – vedono nella rassegna un fiore all’occhiello per l’offerta culturale dei rispettivi territori. Anche grazie ad una proposta artistica trasversale e di qualità, “che anche quest’anno affianca ai grandi nomi della musica italiana – puntualizza Gianluca Liberali, direttore artistico della rassegna – un importante appuntamento con il teatro comico e un evento di respiro internazionale”.

Tra le novità di quest’anno, la collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Assisi – rappresentato all’incontro con i giornalisti dal vicepreside Aldo Geraci – che vedrà gli studenti dell’istituto assisano partecipare agli eventi in programma mettendosi alla prova, in un contesto prestigioso e professionale, con l’accoglienza e il servizio al pubblico, “materie” di studio del loro percorso scolastico.

E infine, perché mai come in questo periodo è importante il reperimento di risorse di sponsor privati, il responsabile marketing e comunicazione dell’Associazione, Marco Agabitini, ha ricordato che “quest’anno proporremo a chi ci vorrà sostenere non una semplice e tradizionale partnership, ma una vera propria strategia di comunicazione e promozione, dai risultati tangibili e quantificabili, attraverso in nostri eventi, i social media e la produzione di contenuti multimediali, anche grazie alla collaborazione con lo studio DM Pranks”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*