Teatro, Anche se sei stonato, pubblico delle grandi occasioni al Lyrick

Teatro, Anche se sei stonato, pubblico delle grandi occasioni al Lyrick
AncheSeSeiStonato (

Teatro, Anche se sei stonato, pubblico delle grandi occasioni al Lyrick
E’ una commedia che racconta la storia di Giacomo, un uomo che è stato lasciato dalla moglie.

Quando “Anche Se Sei Stonato” termina, l’impressione che si ha non è quella di avere assistito ad uno spettacolo teatrale, ma di avere appena visto una deliziosa commedia romantica al cinema. Questo perché quella scritta da Marco Presta e diretta da Francesco Brandi, benché teatrale a tutti gli effetti, è una storia che porta con sé un respiro internazionale improprio sia al teatro che nei nostri prodotti in generale, e con il quale – per questo – una volta entrati in contatto ci si trova così bene da non volerne più uscire.

Era tanto atteso il debutto, a teatro, della commedia scritta, e interpretata, dal “ruggente coniglio” Marco Presta per l’eclettico e talentuoso Max Paiella. La vita consiste nel farsi una ragione di quello che accade. Ma se qualcosa accade in amore, tutto diventa più difficile. L’attesa non è stata delusa.

Anche se sei stonato è una commedia che racconta la storia di Giacomo, un uomo che è stato lasciato dalla moglie. E’ una commedia intelligente e divertente infatti “Anche Se Sei Stonato“, dove un uomo disperato, tradito dalla moglie, è spinto dal proprio “discutibile” analista a superare la sua crisi attraverso la scuola di canto capitanata da un insegnante, aspirante cantante, un po’ latin lover e un po’ becero, con cui però stabilisce un rapporto tira e molla del quale – affermazioni a parte – non riuscirà più a fare a meno. Musica come terapia, dunque, ma ancor di più amicizia, quella abbastanza singolare che tuttavia sboccia tra i componenti della stravagante scuola di canto e il professore universitario in crisi, e che passo dopo passo si solidifica in uno scambio di dialoghi e riflessioni esilaranti come strepitose che, messe al servizio della scena, favoriscono silenziosamente la fotografia nitida e lucida dell’Italia di oggi: un paese schizofrenico e assurdo che trascinato in un contesto dolorosamente comico si concede favorevolmente alla risata così come all’emozione e alla riflessione.

Anche Se Sei Stonato

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Forse, lei ha un altro. Più che forse. Sicuramente forse. Giacomo non riesce a farsene una ragione. L’appuntamento è il 12 dicembre al Teatro Lyrick di Assisi, alle ore 21,15.

Quando gli amici si stancano di ascoltare i suoi tormenti sentimentali, non gli rimane che giocare la carta estrema, cioè andare da uno psicologo, figura che ha la stessa disponibilità di un caro amico, ma con una differenza: sta a sentire i tuoi piagnistei, ma chiede ottanta euro per farlo.

C’è lo spirito totale di Marco Presta allora nella sceneggiatura di “Anche Se Sei Stonato” – come scrive ingloriouscinephiles.com -, la sua anima è presente in scena non solo perché colonna sarcastica del suo personaggio, ma anche perché divisa nella personalità degli altri co-protagonisti, chiamati a dividere con lui il palco. I riferimenti alla politica, alla letteratura e la maniera in cui la cultura calcistica viene messa a confronto con quella poetica (d’altronde è ovvio che se Shakespeare fosse un attaccante dell’Arsenal sarebbe più facile da ricordare) sono solo una piccola parte dei molteplici colpi di humour che la sua commedia si permette. Razionalizzando l’amore e le sue sfumature e cercando nella musica la chiave a tutti i problemi, ci si ritrova quasi per magia in un contesto surreale addestrato ad imitare il vero, dove il romanticismo anziché esser contenuto nell’amor puro è rintracciabile nell’amor compreso, e in cui, per forza di cose, ci risulta più facile lasciarci andare, accettando – magari con filosofia – il fatto che in realtà la vita non è altro che un continuo farsene una ragione.

L’alchimia e l’amicizia con i fedeli amici e collaboratori Max Paiella e il pianista Attilio Di Giovanni, elettrizzano maggiormente la brillantezza di un copione splendido, consentendo a Presta, inoltre, di poter smorzare il ritmo del suo racconto con brani musicali, spesso irresistibili, e sketch di provini (sempre musicali) che incidono incredibilmente sulla risata grassa, mettendo alla berlina la musica italiana e l’inclinazione delle case discografiche moderne.

Ma la vera forza di “Anche Se Sei Stonato” sta nel racchiudere tutte le qualità che vorremmo vedere nella commedia italiana sempre, che sia cinema o teatro. C’è il componimento a crescere, la bravura ad esporre, la battuta ad effetto, la stabilità di un cast (di cui fanno parte anche le bravissime Ketty Roselli e Marianna Valentino) mai fuori dalle righe, il cuore e – cosa da non sottovalutare – le influenze di un paese finalmente rappresentato con originalità e senza stereotipi.
Una risposta notevole e cristallina, per cui bisogna ringraziare un programma straordinario come “Il Ruggito Del Coniglio“: in qualche modo responsabile della formazione artistica di eccellenti artisti, tra cui, appunto, un Marco Presta che a sipario definitivamente chiuso vorremmo abbracciare calorosamente per sdebitarci delle due ore appena trascorse.

Teatro

Personaggi ed interpreti
scritto da MARCO PRESTA con MARCO PRESTA e MAX PAIELLA e con KETTY ROSELLI, MARIANNA VALENTINO e ATTILIO DI GIOVANNI produzione LSD EDIZIONI distribuzione TERRY CHEGIA ufficio stampa SILVIA SIGNORELLI

Teatro

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*