Teatro, il Lyrick si prepara per la stagione 2015-2016

Il sipario si alzerà Sabato 31 ottobre con GOSPEL CONNECTION MASS CHOIR in CONCERT.Giunto alla tredicesima edizione, Gospel Connection ha al suo attivo migliaia di partecipanti provenienti da tutto il mondo accomunati dalla passione per il gospel espressione del sentimento globale di pace, amore, fratellanza, dialogo, comprensione multietnica, multiculturale e multi religiosa. SUL PALCO OLTRE 300 CORISTI/E E UN GRUPPO DI GRANDI STAR AMERICANE PER UN CONCERTO VERAMENTE DA PRIMATO.

Il 10 e 11 Novembre sarà la volta del musical BILLY ELLIOT. Con la Regia originale di Massimo Romeo Piparo e prodotto dalla Peep Arrow Entertainment, in associazione con Il Teatro Sistina, Alessandro Frola, accompagnato da un cast di 30 straordinari performers, porta in scena una delle storie più amate del cinema europeo. Il giovane Billy ama la danza e in un’Inghilterra bigotta targata Thatcher, l’Inghilterra delle miniere che chiudono e dei lavoratori in rivolta. Il Musical ha debuttato nel West End (Victoria Palace Theatre, Londra, dove tuttora è in scena) nel 2005 ed è stato nominato per nove Laurence Olivier Awards – il massimo riconoscimento europeo per i Musical – vincendone ben quattro. LO SPETTACOLO RAPPRESENTA L’EVENTO TEATRALE DELLA SATGIONE.

Il 26 novembre Max Pisu, Roberto Ciufoli, Nini Salerno, Barbara Terrinoni, Michela Andreozzi e Nino Formicola portano in scena FORBICI & FOLLIA, l’unico spettacolo in cui il protagonista è il pubblico che verrà coinvolto nella ricerca dell’assassino. Lo spettacolo è sempre diverso ogni sera, l’unica costante resta la bravura di tutti gli attori e il grande divertimento. Il regista, Marco Rampoldi, si cimenta con un genere innovativo e interattivo.

A ridosso delle festività natalizie la Compagnia della Rancia presenta PINOCCHIO, il Grande Musical di Saverio Marconi con musiche di Dodi Battaglia, Red Canzian e Roby Facchinetti e liriche di Stefano D’Orazio e Valerio Negrini. Lo spettacolo che sarà presentato l’8 dicembre ha debuttato nel marzo 2003 ed è stato applaudito da circa mezzo milione di persone. È un musical adatto a tutta la famiglia che diverte, commuove, sorprende con grandiosi effetti speciali, e coinvolge il pubblico con balli e canzoni. IL RITORNO IN SCENA DI UN GRANDE SPETTACOLO con MANUEL FRATTINI ancora nei panni del burattino.

In scena il 12 Dicembre ANCHE SE SEI STONATO, commedia scritta e interpretata da Marco Presta che sarà affiancato sulla scena da Max Paiella, notissimo conduttore de “Il Ruggito del Coniglio”. I due conduttori promettono due ore di risate e divertimento. Giacomo (Marco Presta) è stato appena lasciato dalla moglie e cerca di distrarsi prendendo lezioni di canto. Il suo insegnante è Valerio (Max Paiella), donnaiolo attorno al quale gravitano il pianista Attilio (Attilio di Giovanni), l’allieva combina guai Isabella (Marianna Valentino) e la romantica barista Gemma (Ketty Roselli).

SERENA AUTIERI sarà, il 26 e 27 dicembre la protagonista di VACANZE ROMANE, la commedia musicale, ispirata al famoso film interpretato da Audrey Hepburn e Gregory Peck. Un amore impossibile, che sboccerà di fronte alla mitica Fontana di Trevi, famosa per esaudire i desideri di chi vi getta una moneta. Ma per la Principessa Anna e Gianni, l’affascinante giornalista romano, non c’è la possibilità di un futuro comune. La favola senza tempo di “Vacanze Romane”, meraviglioso affresco di quella Roma generosa e sognante del dopoguerra. Con la regia di Luigi Russo, questa commedia musicale, tratta dal pluripremiato film diretto da William Wyler, è l’ultima testimonianza teatrale del monumentale sodalizio artistico tra Pietro Garinei e Armando Trovajoli.

Il nuovo anno vedrà in scena THE BLACK BLUES BROTHER che si esibiranno il 9 gennaio. Cinque acrobati in stile americano ma con l’africa nel sangue inseguono i capricci di una scalcagnata radio d’epoca che trasmette brani Rhythm & Blues e mettono in scena la loro incredibile carica di energia con un repertorio vastissimo di discipline acrobatiche. Tra limbo, salti mortali e piramidi umane questa band composta da equilibristi, sbandieratori e danzatori con fuoco, sulle note della colonna sonora del leggendario film presenta uno spettacolo adatto a un pubblico universale, dove a parlare sono la musica e il virtuosismo acrobatico.

La Compagnia della Rancia tornerà a calcare le scene del Teatro Lyrick il 14 e 15 gennaio con CABARET, tratto dall’omonimo film del 1972 con Liza Minnelli. Nella Berlino dei primi anni Trenta, a ridosso dell’ascesa del III Reich, il giovane romanziere americano Cliff (Mauro Simone) è in cerca di ispirazione.

Nel trasgressivo Kit Kat Klub, incontra Sally Bowles (Giulia Ottonello) e tra i due inizia una relazione tempestosa; sullo sfondo, si intrecciano le storie di altri personaggi. Neanche l’ambiguo e stravagante Maestro di Cerimonie del Kit Kat Klub – interpretato da Giampiero Ingrassia – riuscirà a far dimenticare al pubblico che sulla Germania, e sulle loro vite, sta per abbattersi la furia nazista.
Con SONO NATA IL VENTITRÈ – Teresa Mannino porta in scena, il 29 gennaio, il su nuovo lavoro teatrale che toccherà vari temi: l’amore, la vita, il tradimento, gli uomini e le donne, la passione per la conoscenza e per la propria terra. La comica siciliana racconta con uguale passione i tormenti di Penelope e quelli della vicina di casa. Si rifarà alle donne, eroine e non, dei classici, per dare consigli e consolare, soprattutto, le amiche con problemi di cuore. Padrona, con zelo costante, della scena, non mancherà di coinvolgere il pubblico a tal punto che il suo monologo diventerà, quasi, un dialogo, un incontro, uno scambio singolare ed autentico di battute e verità.
13 e 14 febbraio – BURATTINO SENZA FILI – il musical.

Dopo il grande successo della scorsa stagione con RAPUNZEL (sua anche la regia di PETER PAN e tanti altri musical di successo) , Maurizio Colombi torna a dirigere uno spettacolo pensato da lungo tempo e finalmente, in collaborazione con EUGENIO BENNATO, il progetto prenderà vita supportato dalla colonna sonora del celebre album dell’artista partenopeo, vero e proprio disco di riferimento della musica rock italiana. Lo spettacolo sarà allestito al teatro Lyrick e rappresentato in ANTEPRIMA NAZIONALE . Cooprodotto dal Teatro Brancaccio di Roma lo spettacolo si annuncia come uno dei più attesi e intriganti della stagione.

Il 19 febbraio Carlo Buccirosso porta in scena la sua commedia UNA FAMIGLIA QUASI PERFETTA di cui è autore e protagonista. Al suo fianco Rosalia Porcaro, Gino Monteleone, Davide Marotta, Tilde De Spirito, Peppe Miale, Fiorella Zullo, Giordano Bassetti. In una tranquilla villetta residenziale, una famigliola, lui psicologo affermato, lei casalinga infelice, sembrano vivere in apparente armonia assieme al figlio adottivo, fino al giorno in cui il padre naturale del bambino non piomba nelle loro vite recriminare la paternità del bambino.

Il 4 marzo andrà in scena uno spettacolo unico nel suo genere, AEROS definito dalla critica una vera sfida alla legge di gravità e alla danza accademica. Tre coreografi , Daniel Ezralow (coreografo di fama internazionale) , David Parsons (fondatore di Parsons Dance) e Moses Pendleton (fondatore dei Momix), in collaborazione con Luke Cresswell e Steve McNicholas (creatori di “Stomp”), hanno unito il loro genio creativo alle straordinarie capacità atletiche dei campioni olimpionici della Federazione Rumena di Ginnastica Artistica, Ritmica ed Aerobica, per realizzare un evento originale che unisce magistralmente humor, sensualità, sperimentazione e potenza fisica.

Il 31 marzo, la RBR DANCE COMPANY porta in scena THE MAN PASSION OF CHRIST in co produzione con la camerata musicale Barese. Diretto da Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, il Balletto “The Man”, si ispira al celeberrimo e commovente film “The Passion of The Christ” del 2004, scritto e diretto da Mel Gibson, con musiche tratte dalla colonna sonora del film.

7 aprile i MUMMENSHANZ, compagnia teatrale svizzera che produce spettacoli musicali di danza e mimo. Da oltre 40 anni la compagnia, fondata nel 1972 dall’italoamericana Floriana Frassetto, Bernie Schurch e Andres Bossard, ha incantato il pubblico di tutto il mondo ipnotizzando grandi e bambini. Sono stati ribattezzati anche gli artisti del silenzio perché i loro spettacoli sono privi di musica, danza e scenografia. Tutto nasce dal buio più assoluto. Dall’oscurità prendono forma le creazioni più inverosimili buffe, poetiche ed ironiche: mani giganti, animali, bocche siliconate.

Il 21 aprile tocca a VIRGINIA RAFFAELE chiudere la stagione – Performance è uno spettacolo teatrale nel quale, per la prima volta, Virginia Raffaele porta nei teatri le sue maschere più popolari: Ornella Vanoni, Belen Rodriquez, il ministro Boschi, la criminologa Buzzone e tante altre ancora. Donne molto diverse tra di loro, che tra arte, spettacolo, potere e politica sintetizzano alcune delle ossessioni ricorrenti della società contemporanea. Il tutto raccontato attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira, tipici elementi che compongono lo stile di Virgina Raffaele. La musica in scena fa da punteggiatura allo spettacolo , accompagnando i personaggi nelle loro performance, conferendo allo spettacolo un ritmo vorticoso e di forsennato divertimento. La regia dello spettacolo è di Giampiero Solari.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*