Torneo SanSepolcro, l’Angelana iscrive il suo nome nell’albo d’oro

SANSEPOLCRO (AR) – L’Angelana iscrive il suo nome nell’albo d’oro del prestigioso Torneo di SanSepolcro, giunto alla sua XXIVesima edizione. Lo fa grazie ai Giovanissimi di mister D’Amario, che superano in finale i parietà della San Marco Juventina, grazie ad un gol arrivato nel corso dei supplementari, dopo una gara tiratissima chiusa sullo 0-0.

Una grandissima soddisfazione per tutta la società, che si è affidata allo specialista di questo torneo, Fabio D’Amario, a suo agio sulla panchina del Sansepolcro come Roger Federer sull’erba del centrale di Wimbledon; per lui è la seconda affermazione consecutiva, dopo quella portata a casa lo scorso anno con il Bastia, categoria Esordienti 2000.

L’Angelana è arrivata a giocarsi questa finale dopo aver superato nella fase a gironi la Tiberis e la compagine toscana dell’Olpomonte. Il torneo vedeva ai blocchi di partenza ben 24 squadre, suddivise in 3 gironi, provenienti non solo dall’Umbria, ma anche dalla Toscana. Nei quarti di finale Filippo Sensi e compagni hanno avuto la meglio sui padroni di casa del Sansepolcro ai rigori, imponendosi dopo un’estenuante maratona ai calci di rigore in cui si è messo molto in evidenza il nostro estremo difensore Micheal D’Avanzo, che ha respinto 3 dei 12 tiri dagli undici metri dei biturgensi (calciando in maniera fredda pure il suo tiro dagli 11 metri).

Il gol preso dai bianconeri è stato l’unico preso nella fase ad eliminazione diretta dai Giovanissimi angelani, il secondo preso in tutto il torneo, dove la difesa a 4 Canestri-Mazzalupi-Rossi-Sensi ha confermato tutti i suoi progressi palesati già nel finale di stagione, grazie anche alla sicurezza data a tutto il reparto dall’estremo difensore D’Avanzo, votato a furor di popolo miglior portiere del torneo e premiato anche dall’organizzazione. I padroni di casa del Sansepolcro che, ricordiamo, sono i campioni regionali umbri in carica, avendo vinto il campionato regionale A1 con ben 12 punti di vantaggio sulla seconda classificata, la Pontevecchio. In semifinale i giallorossi hanno superato un’altra squadra toscana, l’Atletico Biscubio, anche in questo caso imponendosi per 1-0, grazie ad uno spunto di Renzini nella ripresa.

Contro la San Marco Juventina l’Angelana ha come al solito in questo torneo schierato a centrocampo un ragazzo del 2000 in prestito dal Castel Rigone, Milletti, che con tutta probabilità si aggregherà al gruppo dei giovanissimi regionali anche nel corso della prossima stagione. L’innesto di Milletti, che ha fatto reparto insieme a Mennini ed a Gashi, ha comportato il ritorno di Mario Belgiorno in posizione più avanzata, da esterno destro con Bokoko esterno mancino e Diana centravanti.

Proprio Belgiorno è risultato essere il più pericoloso nel corso del match, con i suoi guizzi improvvisi. Uno di questi in particolare, nel corso della ripresa, ha chiamato Ceccarelli ad un difficile intervento in volo plastico. Dall’altra parte D’Avanzo ha avuto il suo bel da fare nel corso di tutto il match, soprattutto sugli sviluppi delle palle da fermo, visto che fisicamente i giocatori perugini erano molto più prestanti rispetto ai giallorossi. La differenza “di fisico” è dipesa anche dal fatto che l’Angelana ha schierato nel corso del match ben 7 nati nell’anno 2000. E’ stato proprio uno di questi 2000 l’autore della giocata decisiva ai fini del risultato finale, Alex Cicchi. Il furetto angelano è sfuggito alla guardia del numero 5 Bigi con un numero d’alta scuola, per poi premiare il taglio perfetto di Manuel Bokoko con un esterno destro altrettanto pregevole. Con le energie ridotte al lumicino, Bokoko ha fatto l’ultima giocata della sua partita, piazzando il pallone all’incrocio dei pali sull’uscita di Ceccarelli. Non è mancato qualche brivido finale per l’Angelana, ma c’è stata anche un’occasionissima per il subentrato Mazzoli, che ha lasciato partire un diagonale splendido su cui si è esaltato il secondo portiere perugino Racalau.

FINALE TORNEO CITTA’ DI SANSEPOLCRO – CAT. GIOVANISSIMI
ANGELANA – SAN MARCO JUVENTINA 1-0 d.t.s. (0-0 d.t.r.)
ANGELANA: D’Avanzo, Canestri, Rossi, Milletti, Mazzalupi, Sensi (c), Belgiorno, Gashi (dal 13’st Bugiantelli), Diana (dal 9’st Renzini (dal 24’st Cicchi (dal 5’s.t.s. Mazzoli))),Mennini (dal ’13 st Bastianini), Bokoko (dal 10’p.t.s. Apostolico). A disp: Margheriti. All: D’Amario
SAN MARCO JUVENTINA: Ceccarelli (dall’11’p.t.s. Raclau), Lazzarini (dal 27′ Checcaglini), Castrichini, Ottaviani, Bigi, Moretti, Marcucci, Mezzanotte, Tosti (dal 6’st Di Nallo), Versiglioni, Florindi. A disp: Ambrosi, Vinciarelli, Castellani. All: Internò (non presente)
RETE: Bokoko (A) al 9’s.t.s.
NOTE: spettatori 100 circa; Ammoniti: Bigi (SMJ); Rossi e Mazzalupi (A)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*