UNTO, “Eventi a macchia d’olio” in tutto il territorio assisano

UNTO, “Eventi a macchia d’olio” in tutto il territorio assisano
UNTO, “Eventi a macchia d’olio” in tutto il territorio assisano

UNTO, “Eventi a macchia d’olio” in tutto il territorio assisano.

Per un mese intero, dal 29 ottobre al 29 novembre l’olio extravergine di oliva DOP sarà il protagonista ad Assisi per degustarne le proprietà e la prelibatezza. Torna, infatti, per la quarta volta consecutiva UNTO (Unesco Natura Territorio Olio), la manifestazione dove si presenta il prezioso Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria dei produttori di Assisi, in cui è possibile incontrare piccoli agricoltori con i propri prodotti, artigiani, artisti, visitare i frantoi e scoprire gli 11 bellissimi Castelli sparsi nel territorio di Assisi.

La presentazione dell’edizione 2015 è avvenuta nella Sala della Conciliazione del Comune alla presenza del sindaco della città, Antonio Lunghi, l’assessore comunale con delega alle Attività Economiche e Commercio Lucio Cannelli e Paolo Morbidoni, presidente dell’Associazione “Strada dell’olio extravergine di oliva Dop Umbria.

“Eventi a macchia d’olio” è il filo conduttore scelto per quest’anno a significare un programma che arricchirà il territorio di momenti volti ad esaltare l’oro verde e i suoi molteplici utilizzi accompagnato da approfondimenti, laboratori didattici per bambini, passeggiate naturalistiche, visite guidate all’Assisi Romana e Compostellana, momenti musicali con il fine di scoprire angoli noti e meno conosciuti di Assisi nel suo complesso. “Assisi è la città dell’olio – ha detto il sindaco Sindaco della Città di Assisi, Antonio Lunghi –, elemento presente anche nella lampada votiva di San Francesco.

UNTO nasce da un’idea molto semplice – ha proseguito – valorizzare il patrimonio storico e culturale legato alle produzioni tipiche del territorio di Assisi. Proponiamo un ricco programma di iniziative in grado di orientare le qualità culturali e rurali per cogliere le opportunità economiche che da esse possono derivare.

Il punto di forza del progetto è il coinvolgimento di tutti gli attori del sistema turistico di Assisi: le Pro Loco, gli imprenditori agricoli, le Associazioni di categoria e non, e naturalmente cittadini e visitatori. Riteniamo possibile sviluppare eventi e attività promozionali che integrino l’offerta turistica esistente, puntando sulla valorizzazione dei Castelli e delle aree periferiche del comune”.

“Importante è consolidare la rete tra i Comuni – ha detto Paolo Morbidoni – per valorizzare e promuovere l’olio che ha caratteristiche molto preziose per la salute.

L’aspetto salutistico – ha sottolineato il presidente della “Strada dell’olio extravergine di oliva Dop Umbria” – sta, infatti, crescendo in tutto il mondo. Il frantoio rimane al centro degli eventi delle manifestazioni aderenti a “Frantoi aperti” poiché visitarne uno è un’esperienza unica e affascinante.

Tra le caratteristiche dell’Umbria – ha concluso Morbidoni – emerge che sia un’unica DOP, con un solo consorzio e una sola strada dell’olio, derivandone una maggiore facilità di promozione che investe il territorio nel suo complesso”.

Il programma di quest’anno è suddiviso in due parti. Da un lato si privilegiano appuntamenti legati alla tipicità dell’Olio extravergine di oliva Dop Umbria (percorsi sensoriali all’olio extra vergine di oliva DOP Umbria e produzione assisana, il 30 e 31 ottobre alla Sala delle Volte, vicolo Arco dei Priori); la valorizzazione dei prodotti tipici dell’intero territorio regionale e mostra mercato dedicata agli Artigiani innovatori per promuovere idee, startup e manualità creativa (30-31 ottobre e 1 novembre in piazza del Comune); visite guidate all’Assisi romana e compostellana; passeggiate naturalistiche al Giardino dei Semplici, al Bosco di San Francesco e al Terzo Paradiso.

Ancora, lezioni di cucina e di panificazione. Attenzione particolare anche al mondo dei bambini con fattorie didattiche. Intrattenimento musicale e spettacolo del Calendimaggio a cura delle Parti.

In questa prima parte è previsto, inoltre, un momento di approfondimento con il IV° Convegno “Olio e Olivo, un patrimonio dell’Umbria francescana” (Domenica 1 novembre alle ore 16.30 in Sala della Conciliazione del Comune).

Nella seconda parte ci si cala maggiormente nel territorio nel suo insieme per andare alla scoperta degli angoli anche meno noti e frantoi nei luoghi olivati della pianura e montagna assisane. Tra igli eventi più significativi si segnalano ad Assisi la Festa dell’Olio e del vino – VII edizione “Assaggi fra olio, vino, arte e cultura” (dal 2 all’8 novembre); a Santa Maria degli Angeli “Profumi e sapori d’autunno”, mostra mercato d prodotti tipici e passeggiate urbane (7 e 8 novembre); ad Armenzano “Sulle orme delle Confraternite”, un percorso che ripercorre il tragitto che le Confraternite facevano nella seconda domenica di novembre per festeggiare San Leonardo (sabato 7 novembre); Tordibetto – Palazzo Trekking, visite, soste, degustazioni e pranzo finale a offerta (8 novembre, con il seguente itinerario: Via Agnano, Casa Giorgi, Via S. Tecla, Az. Agraria Sensi, Grasselli, Il casone di Pippitio, Az. Agraria S.M. Ancillotti, Az. Agraria il Farneto, il Coppo, Castello di Sterpeto. Strada del ritorno: S.M. Ancillotti, Pippo Gabbarelli, Az. Agr. S. M. Ancillotti, Via S. Tecla, Casa Giorgi, Via Laurenzio Laurenti, Viale Michelangelo, Via Rio di Mora, Via Agnano, Via Gastone Biondi CVA Palazzo). A Capodacqua – Rivotorto “Alla scoperta di siti minori ed edicole” (15 novembre con il seguente itinerario: S. Rufino in Arce – Madonna della Valle – S. Pietro della Spina Chiesetta S. Maria della Speranza Capodacqua (sede Pro Loco); Castelnuovo – Tordandrea “I castelli di pianura e le sue campagne (22 novembre).

Appuntamento per l’evento conclusivo di Unto, domenica 29 novembre al Castello di Beviglie con la prima edizione della “Benfinita al Castello”, una giornata densa di momenti che vanno dalla passeggiata sino al Borgo di Mora e sulla via del ritorno visita al frantoio Vescovi con bruschetta all’olio nuovo, al mercatino dei prodotti della terra di Assisi nel castello e visita del castello e della chiesina, laboratori di cucina, per bambini, degustazioni guidate e intrattenimento musicale finale.

UNTO

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*