Il Viaggio di Angela, opera grafica di Giovanna Bruschi

Dopo diversi anni dalla sua realizzazione, si presenta in una veste curata e in un allestimento innovativo, curato dalla TOTEM, l’opera grafica di Giovanna Bruschi dedicata ad Angela da Foligno ed al suo viaggio mistico. La realizzazione di una simile mostra – intitolata “Il Viaggio di Angela.

L’itinerario mistico di Angela da Foligno nell’opera grafica di Giovanna Bruschi” – si deve all’Opera della Porziuncola, che ha fortemente voluto celebrare la mistica folignate in occasione della sua canonizzazione nel gennaio scorso, ma anche ricordare un momento dell’arte sacra umbra particolarmente vicina al linguaggio fascinoso e suggestivo della mistica, come è l’opera di Giovanna Bruschi. Un ulteriore motivo è stato offerto dalla volontà della Rete dei Musei Ecclesiastici dell’Umbria di organizzare una serie di eventi culturali dedicati alla figura femminile nell’arte sacra, che comincerà nei prossimi giorni fino a marzo dell’anno prossimo.

Sapevamo, con Chagall, Kandinsky, Klee e tanti straordinari artisti del Ventesimo secolo, quanto l’arte potesse trovare una fonte straordinaria ispirazionale nella spiritualità, forse risultava meno persuasivo che questa trovasse riscontro anche nella mistica.

Giovanna Bruschi, ha accompagnato il viaggio mistico di Angela da Foligno e le sue numerose visioni, attraverso la sua opera discreta e intensa, ricca di passione e d’inquietudine spirituale. Potrà sembrare perciò una rischiosa impresa quella di rendere prossima l’arte alla mistica, ma l’arte è più vicina alla mistica, e alle sue sorgenti, di quanto si creda, ancor di più di un’indefinita spiritualità.

Giovanna Bruschi più che aver interpretato artisticamente il percorso mistico della terziaria folignate, ha cercato di accompagnarlo, come testimone discreto e pensoso, lasciando al solo audace occhio, quello di Angela e quello di Giovanna, di restituirci un poco la sua ineffabile visio.

La mostra verrà inaugurata il prossimo 6 settembre, alle ore 17.00, presso il Museo della Porziuncola. Interverranno, oltre all’artista, Emore Paoli, Giovanni Zavarella, Saul Tambini e Serena Morosi (Assessore alla Cultura del Comune di Assisi).

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni, lunedì escluso, presso la Sala San Pio X del Museo della Porziuncola, fino al 16 novembre.

Per info: www.porziuncola.org www.assisiofm.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*