Vigili del fuoco prendono la benedizione dei Frati di Assisi e vanno in moto a Samarcanda

ASSISI – Dopo la  benedizione dei Frati del sacro Convento di Assisi avvenuta questa mattina alle ore  10 di oggi primo maggio, negli spazi antistanti la Basilica Inferiore  il personale del Motoclub  Vigili del Fuoco,  che presta servizio nei vari Distaccamenti  del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Perugia,   ha salutato i colleghi, Stefano Pettinari, Emanuele Cruciani, che sono partiti con le loro motociclette per raggiungere Samarcanda  in Uzbekistan, una

delle più antiche città del mondo, che ha prosperato per la sua posizione lungo la Via della seta, la maggiore via commerciale di terra tra Cina ed Europa. Un tempo Samarcanda era la città più ricca dell’Asia centrale.

I nostri motociclisti dopo la benedizione sono partiti in direzione di Ancona per l’imbarco, passando però a fare un saluto al Sindaco e collega di Valfabbrica Oriano Anastasi. Un saluto particolare fatto a Casacastalda, davanti al Dolmen, monumento creato per ricordare tutti i motociclisti che ci hanno lasciato prematuramente.

E’ questa una impresa che viene tentata dai motociclisti dei vigili del fuoco per la seconda  volta in quanto lo scorso anno, un brutto incidente aveva interrotto il viaggio;  proprio il primo maggio 2014 un autoarticolato su una strada Ucraina aveva interrotto il viaggio iniziato il 25 aprile da Assisi.

Alla partenza era presente  il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Perugia, Ing. Marco Frezza. Il percorso di circa 15.000 km sarà completato in circa 40 giorni, attraverseranno  6 nazioni  per giungere a Samarcanda in Uzbekistan. All’arrivo  dei motociclisti Umbri saranno  ricevuti dal sindaco Akbar Shukurov e dal curatore del locale museo della pace a cui verrà donata una pergamena inviata dal sindaco di Assisi, città della pace per antonomasia, recante scritto un messaggio di pace rivolto a tutti i popoli.

Il giorno seguente  si terrà un incontro-gemellaggio con i Vigili del Fuoco locali che riceveranno in dono una targa ricordo inviata dal Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Italiani Ing.  Gioacchino Giomi. Il percorso potrà essere seguito in real time tramite questa pagina

http://share.findmespot.com/shared/faces/viewspots.jsp?glId=0QT35JTfEpb8YbNhJfSjBhBiP0NOix1i2

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*