Vivi la via, due giornate all’insegna di natura, arte, benessere e spiritualità

ASSISI – Un weekend all’insegna della natura, dell’arte, della cultura, dello sport e del benessere sulla Via di Francesco. Sabato 18 e domenica 19 aprile si svolgerà Vivi la Via, il programma di iniziative che intende ridare valore alla cultura dei cammini e dei pellegrinaggi, nel rispetto di chi li percorre e in armonia con l’ambiente in cui ci si trova.

L’iniziativa è rivolta alle comunità e alle associazioni umbre che abitano lungo la Via di Francesco perché solo attraverso l’appropriazione e lo sviluppo di un senso di appartenenza al percorso legato al messaggio di Francesco d’Assisi si può garantire la sostenibilità nel tempo e anche il successo turistico della via.

Le attività che caratterizzeranno le due giornate della manifestazione, saranno rivolte anche ai camminatori di tutto il mondo, appassionati, viandanti, trekker e pellegrini provenienti da tutta Italia e dagli Stati confinanti, persone curiose, che vogliano capire di più dei meccanismi che fanno del percorrere le vie di pellegrinaggio e i cammini un gesto rivoluzionario.

Fondamentale sarà il coinvolgimento attivo delle associazioni, religiose e laiche, e delle comunità locali che vivono lungo il cammino di Francesco. Un weekend ricco di eventi ed iniziative, quindi: passeggiate a piedi, in bicicletta e a cavallo, visite guidate ai luoghi della spiritualità francescana, attività all’aria aperta per scuole e bambini, conferenze e seminari di approfondimento.

Il comune denominatore che unisce tutte le differenti iniziative che si svolgeranno è la coerenza con i valori del pellegrinaggio, ma anche del benessere psico-fisico e della salvaguardia dell’ambiente in armonia con il messaggio universale di San Francesco d’Assisi.

Le associazioni e i soggetti che hanno contribuito a rendere possibili le iniziative: Cai Regione Umbria, Associazione 100 ramazze di Gubbio, Associazione L’aquilone di Pietralunga, l’ufficio Iat di Città di Castello, Podistica Spagnoli, Confraternita Protomartiri Francescani di Terni, Fai Bosco di San Francesco, Maneggio Epidor Perugia, Consorzio Umbria & Bike, Consorzio Umbria riding, Amico Peloso Perugia, Associazione culturale il Cammino di San Francesco, Museo Diocesano di Città di Castello e tutti coloro che in qualsiasi modo hanno collaborato nell’organizzazione.

I comuni aderenti
Citerna, Città di Castello, Pietralunga, Gubbio, Valfabbrica, Assisi, Perugia, Spello, Foligno, Trevi, Poreta, Spoleto, Ceselli, Arrone,Ferentillo, Piediluco, Terni, Stroncone, Nocera Umbra, Greccio.

A breve il programma con tutti gli eventi.

Info: http://www.umbriafrancescosways.eu

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*