Ambiente, assessore Rometti ad Assisi per “Nostra Madre Terra 2014”

“Quando si parla di sviluppo sostenibile è ormai chiaro che non si possa fare riferimento solo al fattore ‘ambientale’ che, invece, è sempre più connesso alle varie e mutevoli componenti economiche e sociali”: lo ha affermato stamani ad Assisi l’assessore regionale all’Ambiente, Silvano Rometti, intervenendo alla seconda giornata del meeting internazionale di ecologia e arte in corso ad Assisi, dal titolo “La fragile bellezza, ambiente e arte fra umanesimo e scienza”, alla quale prende parte tra gli altri il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.

Nel corso del suo intervento, l’assessore Rometti ha evidenziato come “le politiche legate all’ambiente, ormai sempre più intrecciate con quelle della ‘green economy’ e con il grande progetto dell’Agenda digitale, debbano essere considerate le vere occasioni per modernizzare il paese e, contemporaneamente, tutelare e valorizzare le risorse ambientali e culturali.

In questi settori, infatti – ha aggiunto – ci sono spazi per crescere, per aumentare la produttività del lavoro e occupare giovani laureati e professionisti altamente specializzati. Ma ciò è possibile solo se si supera la logica dell’approccio settoriale”.

Per Rometti, quindi, “anche in Umbria la programmazione politica in materia deve essere ‘trasversale’ e puntare su più settori, tra cui la riqualificazione energetica degli edifici esistenti e l’analisi energetica dei processi produttivi, nonché su una nuova e più sostenibile mobilità urbana, sulla promozione del trasporto su ferro, sul riciclo e riuso dei rifiuti. L’attuazione di queste misure – ha concluso Rometti – produrrà una maggior competitività del territorio da una parte, mentre dall’altra aumenterà la qualità della vita”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*