AperiDonna, una festa della donna all’insegna della solidarietà

L'iniziativa, che si terrà presso il Bar Via Becchetti, è a favore dell'Airc ed è organizzata da Lucia Smurra di Tullio

AperiDonna, una festa della donna all'insegna della solidarietà

AperiDonna, una festa della donna all’insegna della solidarietà

Si chiama “AperiDonna” l’inziativa messa in campo da Lucia Smurra Di Tullio, organizzata per raccogliere fondi per l’Airc a Santa Maria degli Angeli. La promotrice dello specialissimo 8 marzo, non è nuova ad iniziative di carattere benefico dedicate proprio alla Associazione italia per la ricerca contro il cancro. Da anni, infatti, si occupa e preoccupa di promuovere iniziative a sfondo sociale. Ricordiamo anche, tra le tante, quella di cui parlammo sulle nostre pagine e che richiamano alla mente la mostra di ricami i cui fondi raccolti andarono appunto all’Aric.

Tra tante donne che si “gettano” in serata di dubbio gusto, tra maschi ipertrofici e spogliarellisti, Lucia sceglie, quest’anno, AperiDonna al Bar Via Becchetti a Santa Maria degli Angeli.

La Giornata internazionale della donna (comunemente definitaFesta della donna) ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto e sono ancora, in tutte le parti del mondo. Questa celebrazione si è tenuta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909, in alcuni paesi europei nel 1911 e in Italia nel 1922, dove si svolge ancora oggi.

Ci sono due fatti storici che nell’immaginario collettivo sono legati alle celebrazioni per la Festa della donna: il rogo della fabbrica Cotton a New York dove nel 1908 persero la vita 62 operaie e quando in Russia, nel 1917, le donne di San Pietroburgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra, dando così vita alla “rivoluzione russa di febbraio” che ispirò la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste dell’8 marzo.

Giusto, quindi, che proprio dalle donne si propaghi un messaggio di solidarietà e di affetto per chi soffre.

CHE COSA E’ L’AIRC

L’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (AIRC) è un ente privato senza fini di lucro nato nel 1965 grazie all’iniziativa di alcuni ricercatori dell’Istituto dei tumori di Milano, fra cui il prof. Umberto Veronesi e il prof. Giuseppe Della Porta, e al sostegno di alcuni imprenditori milanesi.

APERIdonna

 

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*