Assisi, al via i lavori per ridurre la pericolosità di via Ermini

L’ultimo grave incidente è stato il motivo della repentina presa di posizione da parte del Sindaco Proietti

Assisi, al via i lavori per ridurre la pericolosità di via Ermini

Assisi, al via i lavori per ridurre la pericolosità di via Ermini

ASSISI – Dopo anni di incidenti stradali anche molto gravi causati dall’alta velocità e dopo numerosi appelli dei cittadini rimasti sempre inascoltati dalle precedenti amministrazioni (l’ ultima raccolta firme dei residenti risale al 2011), la Giunta Proietti ha approvato in via d’urgenza i lavori di messa in sicurezza dell’utenza debole lungo via Ermini, principale via d’accesso alla zona PEEP di Santa Maria degli Angeli.

L’ultimo grave incidente, che ha visto coinvolta anche una bambina di quattro anni insieme alla madre, è stato il motivo della repentina presa di posizione da parte del Sindaco Proietti e del vice Sindaco Stoppini, che ha permesso di superare l’impasse burocratici e amministrativi e l’immobilismo delle passate amministrazioni.

Su richiesta del Sindaco di porre in essere con urgenza ogni dispositivo necessario alla messa in sicurezza del tratto di strada,  l’Ufficio Tecnico del Comune ha redatto il progetto, approvato dalla Giunta Comunale, per la realizzazione di una mini rotatoria urbana all’incrocio con via IV Novembre e di un attraversamento pedonale rialzato in prossimità dell’incrocio con via Pietro Giorgi; l’inserimento di queste semplici e poco costose opere, poste a circa 150 metri l’una dall’alta,  lungo il tragitto lineare di via Ermini renderà impossibile per i veicoli raggiungere velocità elevate e di conseguenza permetterà di ridurre drasticamente gli spazi di frenata. La mini rotatoria verrà in un primo tempo realizzata in modalità provvisoria e sperimentale per sei mesi dopodiché,  se avrà dato i risultati attesi, è previsto il suo completamento come presidio fisso.

“Solo questi presidi fissi – dichiara il Sindaco Stefania Proietti – sono in grado di diminuire la pericolosità di un tratto di strada dove, per troppe volte hanno rischiato la vita anche minori e bambini. Ringraziamo i Dirigenti e gli uffici comunali che hanno lavorato alacremente per consentire di effettuare, nel più breve tempo possibile, questi interventi finalizzati ad una maggiore sicurezza dei nostri cittadini.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*