ASSISI, NUOVO PRG, MAGGIORANZA CHIUSA IN SE’ STESSA

Pro Loco Viole, presentazione dell'opera di Italo Landrini
COMUNE DI ASSISI
COMUNE DI ASSISI
COMUNE DI ASSISI

di Simone Pettirossi
Nell’ultimo Consiglio comunale, a cui hanno partecipato molte persone (almeno una cinquantina) la maggioranza ha mostrato il solito atteggiamento arrogante e chiuso. Il consiglio purtroppo non è stato convocato in seduta aperta (come chiesto da 5 consiglieri comunali), negando ai cittadini intervenuti di poter dire la loro sul nuovo PRG, che inciderà sul nostro territorio per i prossimi vent’anni. Quelli che sono venuti, comunque, hanno potuto sentire con le proprie orecchie la discussione, facendosi una propria idea in modo autonomo. Noi abbiamo chiesto più volte la diretta video, in streaming, visto che il Consiglio comunale è pubblico, ma la maggioranza, evidentemente, si vergogna…e non vuole che i cittadini possano sentire dal vivo le proprie ragioni, seguendo le sedute consiliari direttamente da casa.

 

Sul Piano Regolatore, comunque, il dato certo è che il documento adottato alla fine della scorsa consiliatura, in tutta fretta, non andava bene. Per questo è stato chiesto al Comune di Assisi di modificarlo per riportarlo entro i limiti di legge e per eliminare le numerose criticità (ben evidenziate nel verbale della Prima Conferenza istituzionale) dal punto di vista ambientale, idrogeologico e paesaggistico. I ritardi nella sua approvazione, perciò, vanno imputati tutti, solo e soltanto, al fatto che la maggioranza ha voluto adottare, nel 2011, un PRG che non rispettava i vincoli normativi. Quello che chiedevamo, oggi, con il Consiglio comunale aperto, era una maggiore partecipazione, in questa fase in cui il Comune dovrà tagliare e modificare il PRG in modo rilevante. Dobbiamo prendere atto che la maggioranza non è disponibile a un confronto vero. Ma non avevamo dubbi…

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*