Ballottaggio Assisi, Paoletti, imposta di soggiorno scelta vincente

La Regione Umbria, ma in particolare modo Assisi, dovranno essere in grado di incrementare le presenze

Assestamento di bilancio Assisi, Leggio vota a favore, Paoletti critica
Leonardo Paoletti

Ballottaggio Assisi, Paoletti, imposta di soggiorno scelta vincente

da Leonardo Paoletti (Forza Italia)
Un miliardo e centotrenta mila persone, un quattro per cento di aumento annuo siano al 2030, questi i numeri, in sintesi, dell’azienda turismo nel mondo forniti dall’ENIT in un recente studio. L’unico vero settore dell’economia mondiale che prevede una crescita così cospicua. Sarà compito dell’Italia intercettare il maggior numero di turisti possibili affinché si torni ad essere uno dei primi paesi in questo settore, posizione persa a beneficio di altri paesi (in ordine: Francia, Stati Uniti, Spagna, Cina).

Per l’Italia il turismo ha un valore pari al dieci per cento del PIL e il dodici per cento dei posti di lavoro. La Regione Umbria, ma in particolare modo Assisi, dovranno essere in grado di incrementare le presenze e soprattutto la permanenza media. La scelta di istituire l’imposta di soggiorno, sembra essere una delle scelte più vincenti proposte dalla coalizione a sostegno e del candidato sindaco GIORGIO BARTOLINI.

Acquisire nei prossimi cinque anni, proprio attraverso tale imposta da dedicare al settore turistico, consentirà all’amministrazione di incaricare un affermato e qualificato studio di professionisti allo scopo di redigere un piano strategico per intercettare ed incrementare nuovi settori turistici (culturale, congressuale, ambientalistico, ecc) da integrare con quello religioso. Sarà necessario adeguare la nostra città con un arredo urbano, i principali monumenti dovranno essere valorizzati (Le Rocche, la Domus Romana, il Pincio, i percorsi montani, i castelli delle frazioni ecc), la segnaletica coerente, le manutenzioni efficienti, il traffico delle auto ridotto al minimo, insomma i centri storici del nostro territorio dovranno cambiare volto presentandosi nel loro massimo splendore. Per realizzare tutto questo sarà necessaria l’opera ed il contributo di tutte le associazione di categorie connesse con il settore turistico.

La creazione di un portale e di un app per SmartPhone dovranno essere la normalità. Dotarsi di un piano del turismo significa valorizzare tutto il territorio senza che i costi gravino sulle spalle dei cittadini. Si potrebbe innescare un circolo virtuoso, più turisti pernottano nella nostre strutture ricettive, più gettito ci sarà con l’imposta di soggiorno, più eventi e manifestazioni attrattive potranno essere realizzate.

GIORGIO BARTOLINI ha centrato sin dall’inizio con il proprio programma elettorale, le scelte per raggiungere tali obbiettivi, capendo dove reperire le necessarie risorse. Sarà per questo importante domenica 19 recarsi alle urne e dare la fiducia a GIORGIO BARTOLINI uomo capace ed efficiente, pronto ad amministrare già dal giorno stesso in cui entrerà nella casa comunale.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*