Bilancio inconsistente per i cittadini, e “consistente” per i soliti noti

“Realtà popolare” è già in poole position e scalda i motori in vista delle elezioni Comunali

Attacchi Bruxelles, Morini, scelgo sempre e solo Gesù

Bilancio inconsistente per i cittadini, e “consistente” per i soliti noti

da Francesco Morini (coordinatore comunale e Candidato Sindaco Assisi per “Realtà popolare”)
In queste ore sta andando in scena la seduta del Consiglio Comunale, ultimo atto valido di fine mandato per l’approvazione del Bilancio Amministrativo. Il freddo che soffia oggi con un forte vento di tramontana, raggelerà gli umori di chi si pensava che dal “topolino veniva partorita la montagna”. In effetti da questo bilancio senza entrare nel merito dei numeri esce il niente: dalle infrastrutture carenti a una mancanza di rispetto per quei cittadini specie quegli elettori di questa ‘fantomatica’ Giunta ormai sono in allarme assoluto e versano in gravi situazioni di Disagio economica.

Non si taglia nulla a livello spesa eccedenti nella Bilancia comunale, specie il superfluo è il privilegio conservato da molti: ma nel sociale siamo alle solite e non c’è una voce che riguardi minimamente contributi validi aiuti a famiglie, ormai molte , e che possano alleviare almeno in lieve parte questo handicap. Così sappiamo che in Caritas Diocesana, ormai sono saturi per i troppi aiuti e con tante richieste che giungono quotidianamente ai Centri di Ascolto Pastorali , portano ad aumentare gli sforzi dei bravi volontari Cattolici, ma con Risorse limitatissime.

Ma allo stesso tempo vediamo come in comune vengano effettuate spese straordinarie inutili quali Varchi di accesso con Video Camere per il Centro Storico e pannelli elettronici informativi un po’ ovunque sempre ad Assisi Centro. Vige un riserbo assoluto soprattutto sui Varchi di accesso: come ora appaiono solo una sorta di “Grande Fratello” cittadino, ma che dopo le elezioni serviranno a limitare e a svuotare di Assisi centro del vero Assisano, e popolandolo di quei unici, pochi turisti che affollano nei week-end la nostra città Serafica. Se quei ca 150 ml € (fonti ufficiose), utilizzati, insieme a un ripristino minimo e consono delle nostre strade cittadine, non potevano essere utilizzati per l’emergenza Crisi , e magari effettuare ulteriori sforzi infrastrutturali specie per quella Piscina Comunale che gli Assisani ormai aspettano da due anni.

L’ipocrisia della maggioranza che si sforza di affermare che va tutto bene, arriva fin’anche a non dare minimi contributi di sostegno alle Famiglie Terremotate dell’Emilia di pochi anni fa e che già avevano una promessa per ca 5 ml € (dalle cronache).

Quindi auspico che passi in fretta questo breve periodo che ci separa dalle elezioni, visto e considerato che soprattutto nell’ultimo periodo di una Giunta con a capo il FF Sindaco Lunghi, si è arrivati a carenze amministrative e incompetenze multiple in ogni settore tecnico , trascurando la necessaria risorsa principale di “BENE COMUNE” ormai autentico miraggio fino alle estreme periferie più nascoste.

Addirittura assistiamo impotenti a nuove aperture commerciali, con concessioni di licenze anche molto ambigue, a esercenti che oscurano attività fiorenti già avviate e magari più in regola dal punto di vista amministrativo.

“A questo punto mi faccio promotore e attento vigile di ogni situazione di pubblica utilità affinché ogni imprenditore e cittadino sia considerato sullo stesso piano, da non favorire nessuno: e ogni esercente commerciale possa svolgere regolarmente ogni attività pubblica in parità di interessi”.

Allo stesso tempo con “Realtà popolare”, continuiamo a svolgere la nostra attenta campagna elettorale su tutto il territorio Assisano: ascoltando tutti e concretizzando quello che ci chiedono tutti.
Motivo questo per invitarvi alla nostra Seconda “Riunione di Incontro” del 5 marzo ore 16,00 a Casa Leonori In Santa Maria: dal tema “CRISTIANITÀ E SOCIETÀ. Il binomio ‘Motore di Assisi’”. Dove saranno illustrate anche le politiche che intendiamo adottare sul tema Turismo e come in simbiosi, omogeneità possa esserci un aumento di sviluppo tra “Laicità e religiosità” per riportare abitabilità e dignità a un settore troppo trascurato superficialmente nell’ultimo decennio anche oltre, soprattutto in Assisi Centro Storico.

“Realtà popolare” è già in poole position e scalda i motori in vista delle elezioni Comunali: con Morini Sindaco e una Lista già pronta di ogni elemento valido, intende riportare i giusti valori all’Assisi che è di TUTTI.

Bilancio

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*