Delibera 153 settembre 2017 Travicelli infuriata non ero già più assessore

Delibera online con nome dell'ex assessore Travicelli
giunta assisi

di Marcello Migliosi
Assisi – «Dall’articolo di Serena Morosi, portavoce di Fratelli d’Italia, sono venuta a  conoscenza di un fatto che mi riguarda personalmente. Ricordo che ho rassegnato le mie dimissioni, nei modi e nelle modalità che tutti sanno in data 10 Agosto 2017 e quindi per me sarebbe stato impossibile essere presente nella Giunta del 19 Settembre 2017 e di conseguenza votare l’atto, come è riportato nella delibera n.153», sono le parole di Claudia Maria Travicelli alla quale, scherzosamente, abbiamo dato ancora dell’assessore. Ma lei, di fatto, di scherzare non ne vuol proprio sapere.

E noi ci siamo andati a vedere no? Ma, credeteci, non è stato affatto facile. Il sito del Comune peggio di così non poteva essere organizzato e per trovare l’atto – visto che il documento in questione è in .pdf e non è titolato come si deve e per di più porta in un altro sito -, non è stato per niente facile.

E sì che coi siti, per di più realizzati con il CMS di WordPress come quello del Comune (a proposito il motore va aggiornato che è al  3.5.1 ndr), abbiamo a che fare tutti i giorni. Ma di buzzo buono, e con qualche “moccolo“, ci siamo arrivati. Pensiamo alla difficoltà che potrebbe incontrare un qualche cittadino poco esperto nell’andare a cercare qualche cosa là dentro!!!!

Abbiamo trovato la fatidica deliberazione di giunta 153 del 19 settembre 2017, quella relativa alla zona sociale 3. Ed è qui che riportiamo ancora il testo della Morosi (parte finale dell’articolo).

… Che dire poi della Deliberazione di Giunta n. 153 del 19.09.2017 ?!

Leggi ancora Assisi, la sindaca Stefania Proietti dismette l’assessore Claudia Travicelli

«Viene attestata una situazione non corrispondente al vero: presente risulterebbe l’Assessore Travicelli, che da oltre un mese non faceva più parte dell’attuale Amministrazione. Pertanto un atto non fedele alla realtà, il cui copia – incolla costituirebbe persino reato … ma per il buon nome della nostra Città vogliamo esclusivamente ribadire il pericoloso dilettantismo di questa Amministrazione…“.

«In quella Giunta, come si legge nell’atto – spiega Claudia Travicelli -, oltre alla sottoscritta che non era presente naturalmente (ma che secondo l’atto lo era), erano presenti il Sindaco prof. ing. Stefania Proietti che assumeva la presidenza, il Vice Sindaco Valter Stoppini, gli Assessori Eugenio Guarducci e Simone Pettirossi, l’Assessore Veronica Cavallucci era assente, partecipava alla seduta il Segretario Generale Dott. Fabrizio Proietti».

Come pensate di replicare? Fake news o continuate a buttarla sul pettegolezzo?!, scriveva Fratelli d’Italia, a mano di Serena Morosi.

«È bene far presente che tale atto – continua la nota di Travicelli -, e sempre con il voto unanime, cioè, anche con il mio voto impossibile, è stato dichiarato immediatamente eseguibile a norma dell’art. 134, 4^ comma del d.lgs. n 267 del 18.08.2000. Tale delibera, come si legge è stata pubblicata nell’albo pretorio ed è presente nel portale online del Comune di Assisi».

Claudia Maria Travicelli

Dalla constatazione all’indignazione e alla reazione, il passo è brevissimo

«Ritengo questa circostanza – afferma l’ex assessore – estremamente grave, agirò quanto prima agli organi competenti per verificare l’esistenza di responsabilità, anche penali. Questo – aggiunge – è inutile ripeterlo è il pressappochismo che caratterizza questa Amministrazione, che pensa di essere legittimata in tutto e per tutto. Inoltre…sempre più ridicolo…dopo aver letto l’articolo dell’architetto Serena Morosi – Portavoce FDI Assisi pubblicato in data 13 Aprile 2018, sono entrata nel sito del Comune di Assisi e alla voce (Atti Amministrativi – Delibere di Giunta) ho trovato un’altra sgradevole sorpresa… come detto sopra le mie dimissioni sono avvenute il giorno 10 Agosto 2017 ma…dal sito del Comune di Assisi sembrerebbe il contrario… la pagina riporta che…sarei stata componente di Giunta ancora… dal 10 Agosto 2017 al 28 Settembre 2017 (presente solo nella n.153 del 19/09/2017 nella delibera), non so con quale criterio, a volte sarei stata presente e a volte assente alla seduta».

Nei prossimi giorniha detto Travicelli al telefonoeffettuerò verifiche per capire se ci sono delle responsabilità. Io denuncerò quanto accaduto, anche perché è una cosa gravissima, io non ero lì, non ero a votare l’atto”. 

Dimenticanza da parte ci chi doveva togliere il nome? Non lo sappiamo, fatto è che l’ex assessore ha scaricato tutto dal database e nei prossimi giorni avremo altre notizie. « – conclude – la pratica con il mio nome è online e chiunque può accedere e vedere. La delibera parla della Zona sociale 3». 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*