Dimissioni Fagotti, Fischi: “Il rumore del silenzio”

Quando si capirà che Assisi ha enormi potenzialità ancora da sfruttare...

Dimissioni Fagotti, Fischi: "Il rumore del silenzio"

Dimissioni Fagotti, Fischi: “Il rumore del silenzio”

da Isabella Fischi – Movimento per Mignani Sindaco
“Il silenzio assordante da cui è stata avvolta la notizia delle dimissioni dell’ing. Fagotti dai vertici di Sase, società che gestisce l’aeroporto San Francesco, dopo 12 anni di presidenza, dovrebbe per lo meno far discutere. Questo perché, proprio in concomitanza delle dimissioni dell’ingegnere, ben 4 destinazioni sulle quali vola Ryanair dall’aeroporto San Francesco sono state improvvisamente cancellate.

Parliamo di destinazioni importanti come Cagliari, Brindisi, ma soprattutto Barcellona e Düsseldorf, in un anno che dovrebbe essere strategico dal punto di vista turistico: l’anno del Giubileo della Misericordia e l’anno nazionale dei Cammini, che coincidono proprio in questo 2016. Numerosi i tour operator e i turisti che ora, inevitabilmente e per effetto di questa mancanza di collegamenti, ripenseranno rispettivamente i loro pacchetti e le loro vacanze in Umbria.

Invece, sembra che la questione non interessi a nessuno: cosa dicono i nuovi, vecchi e aspiranti amministratori di Assisi in merito, presi come sono ad organizzare la propria campagna elettorale? E’ stato convocato un tavolo di lavoro per discutere delle conseguenze di tale presa di posizione di Ryanair sugli arrivi e sulle presenze per la prossima stagione turistica?

Quando si capirà che Assisi ha enormi potenzialità ancora da sfruttare, e che l’industria turistica del territorio ha bisogno di un’adeguata programmazione e delle giuste persone, che sappiano quali azioni intraprendere, ad esempio in casi come questo?

Perché non si è mai pensato di istituire, in Assisi, un ufficio per la promozione e programmazione turistica a medio – lungo termine, coordinato da esperti in materie turistiche, che sappiano veicolare e rafforzare il brand della città, conoscano le problematiche e le esigenze degli albergatori, dei tour operator e delle agenzie di viaggio italiane ed estere, dei vari stakeholders, nonché dei milioni di turisti che transitano ogni anno in Assisi? Parliamo di una destinazione internazionale, patrimonio mondiale Unesco.

Voglio sperare che la prossima amministrazione, qualsiasi essa sia, si mostri più lungimirante e attenta a valorizzare la nostra principale risorsa, il turismo: altrimenti, senza un’adeguata organizzazione, fra breve ci troveremo ad osservare un numero sempre crescente di turisti in mero transito, che privilegeranno altre destinazioni per il loro soggiorno e concederanno alla meravigliosa Assisi, importante città romana prima che francescana, soltanto poche ore del loro prezioso tempo.”

Dimissioni Fagotti

 

Print Friendly

1 Commento su Dimissioni Fagotti, Fischi: “Il rumore del silenzio”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*