Dipendenti comunali, Freddii a Sindaco: «La pensiamo diversamente»

Freddii: "Sta poi alla “politica” individuare il ruolo adeguato per ognuno"

Assisi, regolamento manifestazioni fieristiche, Freddii: «Bugie»

Dipendenti comunali, Freddii a Sindaco: «La pensiamo diversamente»

da Rino Freddii (Capogruppo Per Assisi Popolare, Consiglio Comunale Assisi)
Leggiamo in una intervista al Sindaco ff Antonio Lunghi una sua valutazione negativa sulle capacità dei dipendenti comunali che noi di “Per Assisi Popolare” non condividiamo affatto.
Siamo fermamente convinti che all’interno della macchina amministrativa ci siano professionalità tali da poter affrontare il futuro con la necessaria sensibilità e la non facile preparazione tecnico-burocratica che una città come Assisi richiede.

Sta poi alla “politica” individuare il ruolo adeguato per ognuno (non solo quelli apicali) e lo deve fare usando esclusivamente il criterio del merito, affinché competenza ed esperienza siano il comune denominatore in tutti i settori della pubblica amministrazione.

Concordiamo invece con il Sindaco ff nel considerare fondamentali per i rapporti istituzionali e con i cittadini e le attività, sia la conoscenza delle lingue che l’utilizzo delle tecnologie di ultima generazione, specificità per le quali si deve continuare a prevedere ed organizzare corsi di aggiornamento e specializzazione per l’attuale personale e da considerare tra i requisiti obbligatori per le nuove assunzioni.

Dipendenti

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*