Dubbi e Perplessità sulla Missione a Dubai del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti”

I consiglieri comunali della Lega assisana sollevano dubbi sulla recente trasferta istituzionale del sindaco Proietti a Dubai

Dubbi e Perplessità sulla Missione a Dubai del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti”

Dubbi e Perplessità sulla Missione a Dubai del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti”

I consiglieri comunali della Lega assisana, Francesco Mignani e Jacopo Pastorelli, hanno espresso dubbi e perplessità sulla recente trasferta istituzionale del sindaco di Assisi, Stefania Proietti, a Dubai. La delegazione, composta da dirigenti, responsabili e addetto stampa degli uffici comunali, ha partecipato alla Conferenza delle Parti della Convenzione delle nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici.

Secondo i consiglieri, l’assessore Fabrizio Leggio ha tentato di fornire risposte non supportate da fatti concreti, affermando che il viaggio è stato interamente pagato da sponsor. Tuttavia, i consiglieri sostengono che la delibera della Giunta Comunale n.156 del 16 ottobre 2023 dice esattamente il contrario. Chiedono quindi chiarezza su questi sponsor e sul motivo per cui la cittadinanza non ne sia stata informata.

I consiglieri sottolineano l’importanza della trasparenza e del rispetto nei confronti degli abitanti della città e di tutte le forze politiche. Chiedono al sindaco Proietti di chiarire il motivo reale di questo viaggio. Secondo la delibera, sarebbe stato presentato l’esempio virtuoso del Comune di Assisi come modello per il processo di transizione energetica e neutralità climatica replicabile a borghi e territori vincolati, evidenziando il ruolo delle Comunità Energetiche Rinnovabili. Tuttavia, i consiglieri affermano che di tutto ciò ad Assisi non ve ne sia traccia.

Ricordano inoltre all’assessore Leggio e al sindaco Proietti l’importanza delle politiche coerenti sulla conservazione del territorio e l’esistenza delle nuove tecnologie che permettono di partecipare in videoconferenza a eventi di varia natura, con un notevole risparmio economico.

Mignani e Pastorelli concludono affermando che la Proietti sembra aver scelto di mettersi in mostra senza pensare concretamente ad Assisi e ai suoi cittadini. Queste affermazioni sollevano questioni importanti sulla trasparenza e l’accountability delle autorità locali, sottolineando l’importanza del dibattito pubblico e del controllo democratico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*