Emidio Fioroni, InformAssisi, le tasse si potevano abbassare ad Assisi

Nulla è cambiato rispetto all’amministrazione di prima

Emidio Fioroni, InformAssisi, le tasse si potevano abbassare ad Assisi

Emidio Fioroni, InformAssisi, le tasse si potevano abbassare ad Assisi
da Emidio Fioroni, Consigliere Comunale di Assisi
ASSISI – Dal programma elettorale della Sindaca
PROMESSO “MENO TASSE, la tassazione sulle imprese e residenti è  troppo pesante”. “DIMEZZARE LA TASI e azzeramento alle attività turistiche”.  Intanto perché azzerare solo per le attività turistiche (alberghi e quant’altro) e non per artigiani e commercianti?
NON MANTENUTO
Il bilancio preventivo 2017 evidenzia che, in totale, tra tasse sugli immobili e nettezza urbana pagheremo al Comune 17 milioni di euro. Ogni cittadino, bambini compresi, pagherà quasi 600 euro.

Rispetto alla precedente amministrazione, dai numeri, non è cambiato niente. Come è noto, abbiamo tasse così alte per IMU e TASI perché le rendite catastali stabilite nel 1990 sono tra le più alte d’Italia.

Su queste l’amministrazione nulla può fare, ma può invece diminuire le aliquote che si applicano sulle rendite catastali per calcolare IMU e TASI, diminuendo l’aliquota massima del 10,6 per mille! Anche la spesa per la nettezza urbana è eccessiva, a causa di un contratto firmato dalla precedente amministrazione con prezzi troppo alti che ha comportato una spesa elevata nonostante meno passaggi previsti di pulizia giornaliera.

Bastava per compensare i minori introiti, dare una bella sforbiciata alle spese di viaggi, di rappresentanza e manifestazioni, per lo più utilizzate per sceneggiate e passerelle personali e, nel contempo, andare alla ricerca di finanziamenti extratributari, com’è stato fatto in passato con l’amministrazione Bartolini.

Emidio Fioroni

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*