Eugenio Guarducci e Leonardo Paoletti, volano pixel dopo piano marketing

A SUON DI SCHIAFFONI SUI SOCIAL VIA TWITTER E FACEBOOK

Eugenio Guarducci e Leonardo Paoletti, volano pixel dopo piano marketing

Eugenio Guarducci e Leonardo Paoletti, volano pixel dopo piano marketing

da Fabrizio Leggio
Ieri (il 27 di ottobre 2017 ndr 👿 ) l’assessore Guarducci alla presenza di sindaco, vice sindaco, alcuni consiglieri comunali e molti operatori del turismo e della cultura della nostra città, ha presentato e illustrato il piano di marketing per il 2018 ( visionabile a questo link: http://www.hotelwindsorsavoia.it/downloads/P_MKTG_2018.pdf ). Il budget generale è di oltre 2.400.000 euro, dei quali circa 500mila da investire in progetti di manutenzione e valorizzazione del territorio e oltre 1.900.000 euro in eventi, incarichi, marketing, finalizzati alla crescita quantitativa e qualitativa delle presenze turistiche. 

Finalmente un progetto organico, ambizioso e con le giuste risorse per cercare di raggiungere l’obbiettivo da molti auspicato.

Ora che le risorse ci sono, bisognerà però assicurarci che vengano spese bene, che gli eventi vengano programmati dettagliatamente per tempo e valorizzati con un adeguata campagna di comunicazione, per evitare che accada quello che è successo nel 2017, quando si sono presentati gli eventi sempre all’ultimo momento, senza che siano mai stati accompagnati da una comunicazione che sia andata oltre le testate giornalistiche locali.

A tale scopo sono stati inseriti nel piano di marketing una serie di incarichi da assegnare : ufficio stampa specializzato, agenzia organizzazione eventi, agenzia grafica, agenzia social media manager; che dovrebbero finalmente garantire un approccio professionale e, speriamo, i risultati voluti.

Molto importanti anche altri capitoli di investimento come la redazione di un piano marketing triennale, il progetto di profilatura del nostro turismo ( dal quale potremo avere dati importantissimi ), il restyling grafico del materiale turistico e la valorizzazione del sito web visit-assisi. Tutti gli incarichi sopra citati sono stati quantificati in meno di 40 mila euro ( la gran parte sono da 39mila euro ), questo per evitare la gara consentendo l’assegnazione diretta all’agenzia ritenuta più idonea.

Se da un lato è chiara l’esigenza, discutibile o meno, di evitare procedure che richiedono tempo rischiando di perdere mesi e vanificare l’efficacia dell’incarico stesso, dall’altro ci preoccupa il fatto che la discrezionalità possa non sempre essere guidata solo dalla scelta del partner migliore. Chiediamo pertanto che, dopo ogni assegnazione, sia reso pubblico quante e quali agenzie sono state interpellate per proporre un progetto e che si dichiarino i criteri di scelta, con un occhio di riguardo alla valorizzazione delle professionalità locali, che ci sono e che pagano le tasse e danno lavoro nel nostro comune ( a buon intenditor poche parole).

 

Da Eugenio Guarducci

E Guarducci, lo stesso giorno e cioè il 28 ( 👿 ) risponde: “Caro Fabrizio due precisazioni importanti,
a) quella presentata ieri 8il 27 ottobre 2017) è la bozza di un piano suscettibile ancora di qualche modifica/variazione/integrazione che potrà rendersi necessaria a seguito delle valutazioni/suggerimenti di Associazioni di Categoria e Operatori Culturali.

La stesura finale avverrà infatti entro il 31 Ottobre come da Regolamento Imposta di Soggiorno;

2) non vogliamo affatto procedere con incarichi diretti! Vorremmo pero’ evitare di superare la soglia dei 40.000 euro per escludere le lunghe procedure di Gara Europea.

A questo punto, e lo vediamo riportato da uno screenshot di Eugenio Guarducci, interviene Leonardo Paoletti di Forza Italia. Diciamo, lo vediamo in quanto non siamo stati in grado di ritrovarlo sul profilo del Forzista.

Paoletti scrive, evidentemente, rivolgendosi a Fabrizio Leggio.

“Fabri’ se questo è un piano mktg io so un professore universitario di ingegneria!!!! Mi sorprendi tu che ci lavori in questo settore. Non ti esaltare troppo per quattro slide, come già è acaduto dopo ti tocca rimangiarti le dichiarazioni scusa ma non mi sembra questa la strada per portare più turismo e di diversa natura”. Il repost di Guarducci è di sabato 28 alle 19,05.

A questo post risponde il tweet dell’assessore (delle 14,29 del 29 ottobre 2017) dove sbeffeggia quanto scritto dal coordinatore di Forza Italia e scrive: “Piano Mktg @cittadiassisi : la parola all’experto.”

Da Leonardo Paoletti

A questo punto arriva la replica – OH FINALMENTE UNA MAIL – di Leonardo Paoletti. 

Sarò brevissimo, dato che la stampa mi invita ad essere sintetico, visto che gli odierni tempi sono fatti di Twitter (?!?!?!). Che tristezza!!!!! un assessore (Guarducci), praticamente facente funzione da Sindaco, considerato punta di diamante di questa amministrazione, che si sofferma su un commento di Facebook (il mio), più o meno proprio, a fronte di un disponibilità economica per il settore cultura e turismo molto importante, 2.4 milioni di euro, risponde ad una provocazione insignificante di semplice abbreviazione della definizione “piano marketing”.

Mi fa pensare proprio che dietro quanto proposto ci sia veramente il nulla assoluto. Nessuno mai in questo Comune ha avuto a disposizione una cifra così importante per il settore che rappresenta il Sig. Guarducci.

La vera speranza di noi cittadini è quella che non fallisca, altrimenti i tanti soldi messi a disposizione dalle strutture ricettive del territorio, attraverso l’imposta di soggiorno, potrebbero essere sacrifici vani e soprattutto non produttivi. Siamo certi basti fare manifestazioni “atipiche” per avere un riscontro turistico? Certamente no!!!

La dimostrazione è Universo Assisi 2017, annunciato come la panacea a tutti i mali, che invece ha prodotto, a fronte di una spesa di 360.000 euro, incremento turistico pari a zero. Si possono fare tutte le slide, (l’ho scritto bene?) che si vogliono, belle quanto ci pare, ma se dietro c’è il nulla, presentate in lingua inglese o italiana, sempre la sostanza conta, e se non c’è, significa buttare soldi al vento. Lei Assessore di soldi, lo ribadisco, ne ha talmente tenti che può solo vincere, se così non sarà …… Si faccia una domanda e si dia una risposta, perché a noi Assisani un Picciniono l’abbiamo avuto, c’e assolutamente bastato.

 

 

Leonardo Paoletti

Coordinatore Forza Italia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*