Guardate che degrado al nuovo cimitero di Santa Maria degli Angeli [Foto]

ARRIVA LA DENUNCIA SOCIALE DEL CAPO DELLA MINORANZA, GIORGIO BARTOLINI

Guardate che degrado al nuovo cimitero di Santa Maria degli Angeli

da Giorgio Bartolini
SANTA MARIA DEGLI ANGELI – Per chi entra nel nuovo cimitero di Santa Maria degli Angeli dal parcheggio lungo la strada principale sono evidenti i segni di una trascuratezza che rasenta l’indecenza. Infiltrazioni d’acqua da più padiglioni, battiscopa divelti e sparsi in terra, “scatole” della corrente elettrica anch’esse a terra, calatoie di rame staccate, soglie divelte alla fine del porticato. La passerella è fradicia a causa delle infiltrazioni di acqua che scende dalle colonne di cemento armato dai ferri arrugginiti. L’intonaco si sta staccando dai muri.

Servizio di manutenzione?

Un servizio, quello della manutenzione ai cimiteri, di primaria importanza per i nostri cittadini al quale le precedenti amministrazioni hanno sempre rivolto particolare cura.

Giunta ripiegata su sé stessa

Questa giunta, al contrario, ripiegata su se stessa solo alla ricerca disperata di mantenersi in vita, trascura visibilmente anche i morti. Gli attuali amministratori, purtroppo, perdono tempo per sostituire un assessore per ragioni politiche e non mostrano alcun interesse per le esigenze della gente. Lo dimostra anche lo stato di abbandono di questo che è uno dei più grandi cimiteri del comune di Assisi. E l’assessore addetto che fa?

cimitero degrado
cimitero degrato 3
cimitero degrado 5
degrado cimitero
cimitero degrado 2
cimitero degrado 4

La denuncia di tanto degrado ci è giunta proprio dai cittadini di questo luogo sacro al servizio non solo di Santa Maria degli Angeli, ma di Rivotorto, Tordandrea e Castelnuovo.

I cittadini sono stanchi delle tante manovre politiche rivelatisi tutte sbagliate, delle parole, delle promesse della Sindaca, increduli che non si possano tenere nel dovuto riguardo anche i nostri morti.

 

Giorgio Bartolini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*