Assisi e Betlemme, sindaco Vera Baboun, unire le nostre città è una missione di pace necessaria VIDEO

Un legame necessario e fondamentale quello tra la città di Assisi e la città di Betlemme

Assisi e Betlemme, sindaco Vera Baboun, unire le nostre città è una missione di pace necessaria

Assisi e Betlemme, sindaco Vera Baboun, unire le nostre città ASSISI – “Due luoghi simbolo non solo per la cristianità ma per tutta l’umanità oggi uniti nel rinnovo di un patto, quello del gemellaggio del 1988 che suggellò questo legame” queste le parole del Sindaco di Assisi Stefania Proietti durante l’importante incontro di oggi in Sala Conciliazione presso il palazzo comunale di Assisi alla presenza di Vera Baboun, Sindaco di Betlemme, città gemellata da ventotto anni con Assisi. Il Sindaco Baboun, presente da ieri nella città serafica, ha partecipato con commozione al momento istituzionale che ha visto anche la presenza delle autorità civili e religiose della città e della regione: il Vescovo di Assisi- Nocera Umbra-Gualdo Tadino Domenico Sorrentino, la Presidente dell’Assemblea Legislativa regionale Donatella Porzi, la Presidente del Consiglio Comunale Donatella Casciarri e la Giunta comunale.

A rendere ancora più importante l’evento, la presenza di tutte le Famiglie Francescane di Assisi nelle persone di Padre Mauro Gambetti Custode del Sacro Convento, Padre Rosario Gugliotta Custode della Porziuncola, Padre Matteo Siro Ministro Provinciale dei Frati Cappuccini e Padre Antonio Gentile Ministro provinciale dei frati del Terzo Ordine Regolare. “Il rinnovo di un patto per la prima volta portato avanti da due donne – ha continuato il Sindaco Proietti – due donne molto simili, entrambe mamme, entrambe docenti universitarie con la stessa attenzione e sensibilità nell’essere consapevoli che le nostre città rappresentano qualcosa di più.

Occorre unitamente portare Assisi e Betlemme ad essere faro di pace per il mondo. Come città non possiamo che ribadire che Assisi è alleata per la custodia del Creato, per i poveri e per la pace”. Un legame necessario e fondamentale quello tra la città di Assisi e la città di Betlemme come ribadito anche dallo stesso sindaco Baboun durante il suo discorso “ Coloro che parlano di pace sono molti, ma coloro che fanno la pace non sono altrettanti. Aver attraversato il Mediterraneo per giungere ad Assisi ad unire le nostre città è una missione di pace necessaria.

Non dobbiamo avere paura di lottare per la pace, Assisi e Betlemme sono due città che in sé incarnano i valori del coraggio e della speranza nel futuro”. Ai discorsi sono seguiti i momenti istituzionali dello scambio dei doni e della firma che il Sindaco Baboun ha sottoscritto nell’albo d’onore degli ospiti del Comune di Assisi per suggellare il rinnovo del patto. Al termine dell’evento il Sindaco Baboun, contravvenendo al programma previsto, ha fortemente voluto recarsi a Norcia per toccare con mano, prima del suo rientro, la situazione post sisma e per portare una luce di speranza che da Betlemme illumini Norcia della Misericordia del Natale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*